Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To share an article on social media…

PEP-Web Tip of the Day

If you find an article or content on PEP-Web interesting, you can share it with others using the Social Media Button at the bottom of every page.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Fogel, G.I. (2012). Le origini degli atti d'amore: una discussione di “Break point” di Stella M. Yardino. L'Annata Psicoanal. Int., 6:251-256.

(2012). L'Annata Psicoanalitica Internazionale, 6:251-256

Le origini degli atti d'amore: una discussione di “Break point” di Stella M. Yardino Language Translation

Gerald I. Fogel

La dottoressa Yardino ci offre tre rapidi sguardi di tre anni di analisi di Ignacio: l'incontro iniziale, una seduta del primo anno che illustra il transfert e le sue sfide; infine, un drammatico enactment controtransferale al terzo anno di analisi, immediatamente seguito da una seduta profondamente gratificante sia per il paziente che per l'analista. Ignacio in seguito denominerà questa seduta cruciale come il “break point” nel loro lavoro. Questa espressione di solito definisce un punto di rottura, di discontinuità, di cambiamento o di cessazione, oppure una situazione nel tennis in cui è necessario segnare ancora un punto per interrompere il servizio dell'avversario.

Entrambe le accezioni sarebbero applicabili in questo caso. Una struttura narcisistica impressionante e apparentemente inespugnabile, contrassegnata da isolamento, svalutazione e controllo aggressivo-onnipotente sembra essere vantaggiosa, ma improvvisamente cede dinanzi all'avversario svantaggiato, l'oggetto d'amore. Ignacio descrive in modo toccante questo sviluppo straordinario e importantissimo dell'emergere di “atti di amore” che includono “affetto” e “generosità”.

Il resoconto clinico veicola sincerità e immediatezza emotiva. Entrambi i partecipanti sono ritratti con chiarezza e precisione. Il loro incontro ci viene presentato in modo semplice e diretto, come in un racconto di Cechov. Un aspetto rilevante è che non si ha l'impressione dell'esistenza di un ordine del giorno teorico nascosto, e questo contribuisce ulteriormente alla sensazione di vitalità e alla qualità della trasparenza.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.