Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can request more content in your language…

PEP-Web Tip of the Day

Would you like more of PEP’s content in your own language? We encourage you to talk with your country’s Psychoanalytic Journals and tell them about PEP Web.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Neri, A. (1975). formazione dell'educatore. Psicoter. Sci. Um., 9(1):4-17.

(1975). Psicoterapia e Scienze Umane, 9(1):4-17

formazione dell'educatore

Antonio Neri

Qualsiasi problema pedagogico non può solo soffermarsi sulla realtà infantile e mirare alla conoscenza delle sue dinamiche come avulse dalla dimensione relazionale, perchè nel momento in cui tende a favorire la creazione di uno sviluppo armonico e completo della personalità del bambino, attinge anche alla complessità del processo maturativo, evitando di privilegiarne solo alcune parti, e cogliendo la pluralità di interventi necessaria per la creazione di qualsiasi azione educativa.

Contro una pedagogia unidirezionale, incompleta, imposta e perciò completamente falsa e violenta, occorre dar vita ad una pedagogia frutto di una continua interazione bambino-adulto, in cui il ruolo dell'educatore non è affatto prefissato, ma a seconda delle occasioni può essere assunto sia dall'adulto nei confronti del bambino, sia dal bambino nei confronti dell'adulto. Un'intercambiabilità dei ruoli quindi che dà vita ad un rapporto non orientato alla sopraffazione, ma indirizzato alla relazione, intesa come interazione che coinvolge i soggetti stessi in uno scambio reciproco, un'influenza vicendevole, frutto della loro singola personalità e del modo diverso di rapportarsi l'uno nei confronti dell'altro e di vivere la relazione.

Si rende quindi necessario analizzare il ruolo dell'educatore, prodotto sia della sua storia che dell'incontro fra di essa e la storia del bambino, mirando soprattutto agli atteggiamenti che stanno alla base di un rapporto qualitativo e che l'educatore deve tendere a possedere, per vivere la dimensione dell'alterità e sperimentarla come fonte di arricchimento ed esperienza continuamente rinnovantesi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.