Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To review an author’s works published in PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

The Author Section is a useful way to review an author’s works published in PEP-Web. It is ordered alphabetically by the Author’s surname. After clicking the matching letter, search for the author’s full name.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Franza, A.M. (1976). in margine al XVI congresso degli psicologi italiani. Psicoter. Sci. Um., 10(1-2):60-61.

(1976). Psicoterapia e Scienze Umane, 10(1-2):60-61

in margine al XVI congresso degli psicologi italiani

Angelo M. Franza

Il XVI congresso degli psicologi italiani, svoltosi a Bologna dal 30-X al 4-XI '75, ha mostrato nel suo complesso come anche quella che forse a torto viene considerata la più scientifica delle scienze sociali, stia vivendo una crisi profonda, ma più specificatamente ci ha fatto scorgere come alla base di questa crisi sta inequivocabilmente il progressivo deterioramento dei rapporti tra istanze epistemologiche ed istanze ideologiche.

Questa crisi che investe le scienze sociali ivi inclusa la psicologia è poi ribadita nella prassi dalla generosa impotenza delle varie équipes interdisciplinari di operatori sociali. E' inoltre quanto mai evidente che la crisi nelle scienze sociali si ricollega al progressivo sfaldamento del modello ideologico, e dell'idea di progresso conseguente all'interno del quale si sono venute man mano strutturando. Varrà forse la pena soffermarci su questo aspetto del problema. In breve, si tratta del modello del progresso stesso concepito come una sorta di meccanismo omeostatico che, una volta avviato, sarebbe capace non solo di garantire la crescita regolare delle conoscenze scientifiche, ma anche di assicurare per tutti i tempi a venire la necessaria e desiderata prevalenza del momento obiettivo su quello subiettivo, o in altri termini della scienza sull'ideologia. L'assunzione di detto modello tende a risultare acritica in un duplice senso: primo, perchè assume la scienza quale supporto di un'ideologia; secondo, perchè produce sulla base di questa seconda e più sottile ideologia, quella che vuol rassicurarci circa la sua innocenza.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.