Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To keep track of most popular articles…

PEP-Web Tip of the Day

You can always keep track of the Most Popular Journal Articles on PEP Web by checking the PEP tab found on the homepage.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

De Maria, B. (1985). DAL ROMANZO DISPOTICO AL ROMANZO D'AUTORE. Psicoter. Sci. Um., 19(1):61-78.

(1985). Psicoterapia e Scienze Umane, 19(1):61-78

DAL ROMANZO DISPOTICO AL ROMANZO D'AUTORE

Bruno De Maria

In un noto paradosso, Oscar Wilde sostiene che «La natura copia l'arte». Il paradosso deriva dal fatto che Wilde opera un rovesciamento rispetto alla logica del senso comune. Secondo il senso comune, infatti, è vero il contrario: l'arte non sarebbe che la copia, la riproduzione (la mimesi, direbbe Platone) di qualcosa che sta fuori, staticamente in attesa di essere visto: la natura, appunto. Rovesciare i termini e sostenere che la natura copii ciò che dovrebbe venir dopo, cioè l'operazione culturale che si riferisce proprio alla cosa che aspetta di esser vista, appare una bizzarria. Sarebbe come dire che il linguaggio «pre-vede» la cosa… che non è possibile vedere ingenuamente per la prima volta, giacché ciò che ci sta dinanzi è già stato scritto o descritto da altri. Oggi, dopo Freud e Heidegger, il paradosso di Oscar Wilde non appare poi così sconcertante e, per dimostrarlo, racconterò una storia che parla delle avventure in cui si può incorrere allorché il «pre-vedere» viene confuso con il vedere.

Alcuni mesi fa, un mattino presto, qualcuno suonò il campanello di casa mia. Ero appena vestito; per la casa si aggirava una donna nuda. La donna, sentendo il campanello, corse a rifugiarsi in bagno. Naturalmente questo è quello che fanno in genere le donne nude quando suona il campanello. Ma se mi soffermo su questo particolare non è per aggiungere una nota di colore al racconto, ma per far presente al lettore che il nascondere un corpo nudo era una faccenda già scritta (o pre-scritta) nella storia che non era ancora cominciata e che mi aspettava, già scritta, dietro la porta.

Aprii dunque. Mi aspettavo il postino, o l'uomo del gas.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.