Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To print an article…

PEP-Web Tip of the Day

To print an article, click on the small Printer Icon located at the top right corner of the page, or by pressing Ctrl + P. Remember, PEP-Web content is copyright.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Maggioni, D. (1991). Jean Bergeret, Clinica, teoria e tecnica. Gli interrogativi dello psicoanalista. Milano: Raffaello Cortina Editore, 1990. Trad. di F. Del Corno, pp. 176, Lit. 28.000 (ed. or: Les interrogations du psychanalyste. Paris: PUF, 1987).. Psicoter. Sci. Um., 25(1):138-141.

(1991). Psicoterapia e Scienze Umane, 25(1):138-141

Jean Bergeret, Clinica, teoria e tecnica. Gli interrogativi dello psicoanalista. Milano: Raffaello Cortina Editore, 1990. Trad. di F. Del Corno, pp. 176, Lit. 28.000 (ed. or: Les interrogations du psychanalyste. Paris: PUF, 1987).

Review by:
Daniela Maggioni

«Non credo che dobbiamo sentirci in lutto per Freud né continuare a pretendere passivamente ciò che egli non ha potuto darci in modo diretto. Mi sembra piuttosto che siamo stati sufficientemente colmati dalla sua potenza eccezionale da non doverci sentire abbandonati … e fare quindi appello a meccanismi perversi compensatori». Con questo atteggiamento di precisa distanza dal timore di trasgredire certezze teoriche e psicogenetiche rassicuranti e con l'altrettanto precisa convinzione che l'ascolto clinico rivendichi l'apertura della problematica psicoanalitica a nuovi campi di approccio, Bergeret propone un modello qualitativo di tipo propriamente metodologico dell'articolazione tra clinica e teoria. Come egli aveva già affermato in La personalità normale e patologica (R. Cortina, 1984) e soprattutto in Depressione e stati limite (Il pensiero scientifico, 1979), la trasmissione del cosiddetto «sapere» psicoanalitico rischia negli ultimi decenni di mummificare la potenza e la potenzialità euristica dell'opera freudiana in organismi centralizzati, cappelle e contro-cappelle, universitarie o meno, che in nome di Freud mortificano lo spirito scientifico e lo statuto stesso della psicoanalisi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.