Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine your search with the author’s first initial…

PEP-Web Tip of the Day

If you get a large number of results after searching for an article by a specific author, you can refine your search by adding the author’s first initial. For example, try writing “Freud, S.” in the Author box of the Search Tool.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Sulloway, F.J. (1992). RIVALUTANDO I CASI CLINICI DI FREUD: LA COSTRUZIONE SOCIALE DELLA PSICOANALISI. Psicoter. Sci. Um., 26(1):7-37.

(1992). Psicoterapia e Scienze Umane, 26(1):7-37

RIVALUTANDO I CASI CLINICI DI FREUD: LA COSTRUZIONE SOCIALE DELLA PSICOANALISI

Frank J. Sulloway

In alcuni miei scritti precedenti su Sigmund Freud, ho preso in esame i tentativi da lui compiuti per dare forma a una teoria comprensiva della mente e del comportamento (Sulloway, 1979, 1982). Il mio approccio storico prendeva in considerazione la continuità, per solito scarsamente apprezzata, fra gli inizi della carriera di Freud come biologo e neurofisiologo e la sua successiva creazione della psicoanalisi. Sottolineando quella connessione, sostenevo che molti dei più fondamentali concetti psicoanalitici proposti da Freud si basavano su alcuni assunti, erronei e attualmente fuori moda, tipici della biologia del diciannovesimo secolo. La psicoanalisi non è mai stata una “psicologia pura”, per usare un'espressione di Ernest Jones (1953-57, vol. 1, p. 395), ma piuttosto una psicobiologia complessa, all'interno della quale gli aspetti biologici divenivano via via sempre più criptici. Criptica o no, una cattiva biologia ha finito per generare una cattiva psicologia. Freud ha quindi eretto il suo edificio psicoanalitico su un terreno pieno di sabbie mobili intellettuali, una circostanza, questa, che ha segnato sin dall'inizio molte delle sue più importanti conclusioni teoriche.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.