Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To receive notifications about new content…

PEP-Web Tip of the Day

Want to receive notifications about new content in PEP Web? For more information about this feature, click here

To sign up to PEP Web Alert for weekly emails with new content updates click click here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Ferrannini, L. (1992). Loren N. Mosher, Lorenzo Burti, Psichiatria territoriale. Principi e pratica. Milano: Feltrinelli, 1991, pp. 544, lit. 100.000. Ed. or. Community Mental Health. Principles and Practice. New York, London W.W. Norton & Co., 1989.. Psicoter. Sci. Um., 26(1):144-145.

(1992). Psicoterapia e Scienze Umane, 26(1):144-145

Loren N. Mosher, Lorenzo Burti, Psichiatria territoriale. Principi e pratica. Milano: Feltrinelli, 1991, pp. 544, lit. 100.000. Ed. or. Community Mental Health. Principles and Practice. New York, London W.W. Norton & Co., 1989.

Review by:
Luigi Ferrannini

Tradotto con rara tempestività dalla edizione americana, conosciuta in Italia solo ad una ristretta cerchia di addetti ai lavori, il libro di Mosher e Burti è il frutto della collaborazione, ma soprattutto dell'amicizia, tra uno dei più autorevoli esponenti della psichiatria comunitaria americana — di quella parte che si è concretamente misurata con l'applicazione della legge sui Community Mental Health Centers del 1965, rifuggendo da tentazioni radicaleggianti — ed un esponente di rilievo della generazione di psichiatri italiani che hanno continuato ad operare nell'ambiente universitario, non separando l'impegno docente da quello per lo sviluppo dei nuovi servizi. Il libro presenta un complesso organico e documentato di principi e pratiche della «psichiatria territoriale», attraverso un percorso peculiare:

-    il contenuto: definizioni, storia, culture e tecniche della psichiatria nel territorio, in una visione transculturale e sovranazionale dei problemi, evitando il rischio di provincialismo e localismo che caratterizza molti testi sugli stessi argomenti;

-    la struttura: articolata didatticamente in due parti, una sui principi (il contesto, gli interventi psicosociali, i modelli organizzativi dei servizi) ed una sulle pratiche (attraverso l'analisi di tre esperienze italiane e tre americane, rappresentative della complessità dei problemi affrontati più che emblematiche per i risultati raggiunti);

-    lo stile: discorsivo, spesso didattico, vicino a quello dei testi americani piuttosto che a quello della produzione europea, incline alla teorizzazione ed alla complessità espositiva.

Ne scaturisce un elaborato omogeneo, fortemente ancorato alla concretezza dei problemi trattati, con l'indubbio merito di porre sul tappeto le due questioni nodali dell'assetto dei servizi psichiatrici, la dimensione terapeutica e quella amministrativa, evitando la contrapposizione, ma sottolineandone la forte interrelazione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.