Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To copy parts of an article…

PEP-Web Tip of the Day

To copy a phrase, paragraph, or large section of an article, highlight the text with the mouse and press Ctrl + C. Then to paste it, go to your text editor and press Ctrl + V.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1992). Maurizio Gasseau, Giulio Gasca, Lo psicodramma junghiano. Torino: Bollati Boringhieri, 1991, pp. 177, lit. 28.000.. Psicoter. Sci. Um., 26(1):149-150.

(1992). Psicoterapia e Scienze Umane, 26(1):149-150

Maurizio Gasseau, Giulio Gasca, Lo psicodramma junghiano. Torino: Bollati Boringhieri, 1991, pp. 177, lit. 28.000.

Gasca e Gasseau si propongono, per usare una loro espressione, di coniugare lo psicodramma moreniano con l'assetto comprensivo e interpretativo della psicologia analitica junghiana. Il rischio di incorrere in operazioni metodologicamente scorrette è in buona parte evitato ancorando la riflessione teorica ad una ricca esperienza clinica come terapeuti e formatori. I capitoli introduttivi esaminano dal punto di vista dei partecipanti e dei conduttori le complesse interazioni scaturenti dal gioco psicodrammatico evidenziandone i diversi livelli di espressione e di comprensione. Gli autori mettono a frutto la loro formazione junghiana nell'illustrare come la mitopoiesi analitica consenta di organizzare il materiale inconscio nell'esperienza psicodrammatica e nell'uso dei sogni. Viene condotto un accurato esame dei ruoli assunti dai protagonisti, dei problemi personali loro correlati, delle imago archetipiche attivate, delle funzioni e aspetti della terapia attribuiti al terapeuta o al gruppo. Il rapporto fra i concetti moreniani di doppio e di ruolo e quelli junghiani di ombra e archetipo solleva complessi problemi che troviamo al centro dell'attenzione degli autori. Sono pure analizzate a fondo funzioni e difficoltà dell'osservazione, in particolar modo per quanto riguarda il modello di conduzione di coppia. Penetrante e sottile è la discussione dei significati che assumono nello psicodramma fenomeni quali il transfert, il controtransfert e l'acting out.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.