Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To sort articles by year…

PEP-Web Tip of the Day

After you perform a search, you can sort the articles by Year. This will rearrange the results of your search chronologically, displaying the earliest published articles first. This feature is useful to trace the development of a specific psychoanalytic concept through time.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1992). Emilio Maura, Pasquale Pisseri, Le strutture della follia. Istituzioni e società in Liguria dal XV al XIX secolo. Genova, Sagep Editrice, 1991, pp. 190, Lit. 30.000.. Psicoter. Sci. Um., 26(1):151.

(1992). Psicoterapia e Scienze Umane, 26(1):151

Emilio Maura, Pasquale Pisseri, Le strutture della follia. Istituzioni e società in Liguria dal XV al XIX secolo. Genova, Sagep Editrice, 1991, pp. 190, Lit. 30.000.

Nei primi due capitoli questo studio racconta l'origine dell'istituzione manicomiale in Europa con l'occhio al fenomeno dell'internamento di massa (XVII s.) e alla progressiva medicalizzazione della malattia mentale in Francia e Inghilterra. Il terzo capitolo è dedicato all'Italia, e parte dal modello assistenziale medievale (il malato come immagine di Cristo) per fermarsi alla fine dell'Ottocento. Una rapida rassegna dei principali temi di dibattito teorico e clinico, delle vicende di cooptazione della psichiatria da parte del potere politico coi conseguenti provvedimenti legislativi in materia di malattia mentale, della fondazione e funzione delle prime riviste scientifiche con cenni sui primi congressi specialistici, aiutano a collocare storicamente nomi di primo piano, appartenenti all'«archeologia» della psichiatria italiana. Le parti meno note al pubblico sono costituite dai capitoli IV e V, che occupano i due terzi del testo e delineano, sullo sfondo del quadro appena disegnato, la storia delle istituzioni psichiatriche a Genova e in Liguria dal XV al XIII s. Notizie che datano la prima diagnosi ufficiale di ricovero specifica di malattia mentale nel 1593 (mentre in precedenza ci si limitava a internare i folli indifferentemente con gli altri «incurabili», primi fra tutti gli affetti da lue), si intrecciano con le vicende economiche, socio-culturali e politiche genovesi. Né manca attenzione agli aspetti amministrativi e gestionali, nonché a quelli architettonici ed urbanistici che si riflettono negli interventi sanitari e nella storia locale (cfr. in proposito sul n. 2/1985, pp. 28-41 di questa rivista: A. Mancini, P. Strigini, «La salute come utopia e il suo rovescio a Genova tra Medioevo e età industriale»). Un corredo di documenti, note e illustrazioni arricchisce il volume (A.M.).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.