Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To go directly to an article using its bibliographical details…

PEP-Web Tip of the Day

If you know the bibliographic details of a journal article, use the Journal Section to find it quickly. First, find and click on the Journal where the article was published in the Journal tab on the home page. Then, click on the year of publication. Finally, look for the author’s name or the title of the article in the table of contents and click on it to see the article.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Marone, F. (1992). Roy Porter, Storia sociale della follia. Trad. di Marco Papi. Milano: Garzanti, 1991 (ed. orig. A Social History of Madness. The World Through the Eyes of the Insane. London: Weidenfeld & Nicolson, 1987), pp. 293, Lit. 45.000.. Psicoter. Sci. Um., 26(3):141-143.

(1992). Psicoterapia e Scienze Umane, 26(3):141-143

Roy Porter, Storia sociale della follia. Trad. di Marco Papi. Milano: Garzanti, 1991 (ed. orig. A Social History of Madness. The World Through the Eyes of the Insane. London: Weidenfeld & Nicolson, 1987), pp. 293, Lit. 45.000.

Review by:
Fulvio Marone

Un fantasma si aggira per l'Europa: pareva per sempre esorcizzato all'epoca dell'epica tenzone gallica – tra Foucault e Derrida, sul testo celeberrimo del primo – e invece eccolo reincarnarsi in terra d'Albione. Da alcuni anni Roy Porter, docente di Storia sociale della medicina al Wellcome Institute di Londra ed editor della prestigiosa rivista History of Psychiatry, porta avanti un progetto affascinante, forse troppo affascinante: scrivere una storia della psichiatria «dall'altra parte». Rispetto a che? Alla Ragion medica, ovviamente. Mentre medici e psichiatri continuano a pensare che «la follia è ciò di cui si occupa la psichiatria», gli storici della medicina sanno invece riconoscere, nel campo psy, almeno tre storie possibili: una storia delle malattie mentali, una storia della follia, ed una storia della psichiatria propriamente detta. La storia della psichiatria è il più delle volte concepita come histoire événementielle, e vi si collocano le storie dei grandi uomini e delle grandi idee, delle scoperte e delle invenzioni, dei testi e delle loro recezioni; la storia delle malattie mentali è una «storia di lunga durata», ove non esistono i malati, ma solo le malattie: i suoi problemi sono quelli della persistenza e del mutamento dei quadri patologici, dell'universalità o della particolarità delle forme cliniche, della possibilità di inquadrare nelle nostre nosografie i sintomi descritti dagli antichi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.