Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine search by publication year…

PEP-Web Tip of the Day

Having problems finding an article? Writing the year of its publication in Search for Words or Phrases in Context will help narrow your search.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Melega, V. Fioritti, A. (1992). Replica sul caso Osheroff. Psicoter. Sci. Um., 26(4):104-109.

(1992). Psicoterapia e Scienze Umane, 26(4):104-109

Replica sul caso Osheroff

Vittorio Melega e Angelo Fioritti

«La giustizia è il primo requisito delle istituzioni sociali, così come la verità lo è dei sistemi di pensiero. Una teoria, per quanto semplice ed elegante, deve essere abbandonata o modificata se non è vera. Allo stesso modo, leggi e situazioni, non importa quanto efficienti e ben congegnate, devono essere riformate o abolite se sono ingiuste. Poiché la verità e la giustizia sono le virtù principali delle attività umane esse non possono essere soggette a compromessi» (Rawls, 1991: Una teoria della giustizia. Feltrinelli).

Ci perdoneranno i lettori se iniziamo questa nostra replica con una citazione che per altro esprime con irripetibile chiarezza il nucleo centrale del nostro intervento sul caso Osheroff (Psicoter. sc. um. 1991, 3), vale a dire la nostra convinzione del primato della giustizia come necessario fondamento della cultura e della pratica psichiatrica in quanto istituzione sociale. Gli interventi di risposta di Perlini, Schettino (Psicoter. sc, um. 1992, 1), Rugi, Caprioli e Gaetti (Psicoter. sc. um. 1992, 2), non hanno, a nostro avviso, affrontato questo punto. Essi hanno basato gran parte delle loro critiche su presunti attacchi alla libertà di pensiero ed alla potestà terapeutica degli operatori attuati in nome di altrettanto presunti assolutismi morali. La sufficienza e l'ambiguità esibita dai nostri interlocutori ci confermano nella nostra impressione che i problemi di ordine istituzionale inerenti i rapporti tra pratica e terapeutica e conoscenza teorico-scientifica rivestono oggi un'importanza preminente, e che necessitino di una certa opera di ridefinizione concettuale e pratica ancora assai incerta nelle sue linee direttive.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.