Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can access over 100 digitized books…

PEP-Web Tip of the Day

Did you know that currently we have more than 100 digitized books available for you to read? You can find them in the Books Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Battaggia, P.G. (1993). M. Masud R. Khan, Trasgressioni. (Ed. orig., The long wait and other psychoanalytic narratives. New York: Summit Books, 1989). Torino: Bollati Boringhieri, 1992. Trad. di Gianna Lonza, pp. 228, Lit. 40.000.. Psicoter. Sci. Um., 27(2):129-131.

(1993). Psicoterapia e Scienze Umane, 27(2):129-131

M. Masud R. Khan, Trasgressioni. (Ed. orig., The long wait and other psychoanalytic narratives. New York: Summit Books, 1989). Torino: Bollati Boringhieri, 1992. Trad. di Gianna Lonza, pp. 228, Lit. 40.000.

Review by:
Pier Giorgio Battaggia

In una serie di sette narrazioni cliniche il noto psicoanalista di origine pakistana, formatosi e affermatosi a Londra, rivela con inconsueta chiarezza la propria personale partecipazione alla relazione clinica e fornisce una rappresentazione globale del proprio modo di articolare il rapporto analitico. Il tema della trasgressione domina tutto il testo, dalla vita e personalità dei pazienti all'atteggiamento anticonvenzionale dello stesso Khan, che manifesta i tratti più salienti della propria personalità terapeutica in una descrizione estremamente realistica e particolareggiata dei pazienti e del proprio operato. Attentissimo ad ogni lato della personalità del paziente, all'ambiente familiare e socioculturale, aspetto fisico e abbigliamento, abbonda anche di accenni alle proprie opinioni sociologiche e religiose oltre che psicoanalitiche, nonché alla propria storia personale. Ognuna delle terapie riportate presenta situazioni in cui Khan devia, a seconda delle esigenze individuate nel singolo paziente, dalle tradizionali modalità analitiche. Khan riconosce il proprio debito verso molti principi teorici e tecnici di Winnicott, di cui applica in modo molto libero e personale le concezioni di «management» e di «handling».

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.