Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: Books are sorted alphabetically…

PEP-Web Tip of the Day

The list of books available on PEP Web is sorted alphabetically, with the exception of Freud’s Collected Works, Glossaries, and Dictionaries. You can find this list in the Books Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1993). Thomas H. Ogden, Il limite primigenio dell'esperienza. (Ed. orig. The primitive edge of experience. Jason Aronson Inc., 1992). Roma: Astrolabio, 1992. A cura di Dino Ferreri, pp. 188, lit. 28.000.. Psicoter. Sci. Um., 27(2):139.

(1993). Psicoterapia e Scienze Umane, 27(2):139

Thomas H. Ogden, Il limite primigenio dell'esperienza. (Ed. orig. The primitive edge of experience. Jason Aronson Inc., 1992). Roma: Astrolabio, 1992. A cura di Dino Ferreri, pp. 188, lit. 28.000.

Ogden propone un'integrazione dei contributi della scuola kleiniana (nozioni di posizione schizo-paranoide e depressiva) con il concetto da lui coniato di posizione contiguo-autistica, in cui confluiscono numerose intuizioni e idee di autori quali Winnicott, Bick, Meltzer, Tustin. Gli eventi psichici cui si riferisce comprendono l'insieme di modalità sensoriali, di contatto, presimboliche che costituiscono il versante più arcaico dell'esperienza. Ogden considera queste modalità primitive come destinate a conservarsi lungo l'intero arco della vita accanto alle modalità schizo-paranoide e depressiva, in un rapporto di interazione dialettica. Si svincola così da una concezione genetico-evolutiva legata a troppo schematici riferimenti temporali. Nel suo lavoro di sintesi Ogden fa ampio riferimento ai contributi della scuola inglese e della psicologia osservativa del bambino, prestando al tempo stesso una costante attenzione al mantenimento di una visione coerente della totalità dell'organizzazione psichica. Lo studio di Ogden si estende, introducendo la nozione di rapporto edipico di transizione, all'evoluzione del complesso edipico maschile e femminile. Fornisce numerosi esempi di come la sua impostazione si rispecchi nella pratica clinica, con una particolare attenzione per il primo rapporto analitico. (P.G.B.).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.