Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web can be reviewed at any time. Just click the “See full statistics” link located at the end of the Most Popular Journal Articles list in the PEP Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(1993). Mario Aletti, Psicologia, psicoanalisi e religione. Bologna: Centro editoriale dehoniano, 1992, pp. 214, lit. 30.000.. Psicoter. Sci. Um., 27(2):141.

(1993). Psicoterapia e Scienze Umane, 27(2):141

Mario Aletti, Psicologia, psicoanalisi e religione. Bologna: Centro editoriale dehoniano, 1992, pp. 214, lit. 30.000.

Mario Aletti, psicoanalista e docente di Psicologia della religione alla Facoltà teologica dell'Italia settentrionale, nonché segretario della divisione Psicologia e religione della Società italiana di psicologia, espone in volume il meglio della sua ricerca ormai più che ventennale. Ne è sortito un agile lavoro, aggiornato e ricco di bibliografia, in tre parti. La prima propone le tappe storiche e le questioni di metodo relative a una corretta impostazione del rapporto tra psicologia e religione, insistendo sul carattere della psicologia come disciplina avalutativa nei confronti della «realtà» dell'oggetto religioso, che va invece considerato dal mero versante del vissuto soggettivo. La parte seconda affronta la vexata quaestio del rapporto psicoanalisi, religione e morale, rilevando taluni limiti dell'impianto freudiano, per chiudere, dopo significativi richiami alle tesi di Vergote, con le parole di Pfister, che la psicoanalisi non esclude la religione, contribuisce anzi a purificarla. Si uscirebbe insomma dal carattere proiettivo delle immagini religiose, insistendo sul carattere di alterità del divino. La parte terza raccoglie studi di psicologia sperimentale, coi metodi dei test e dell'elaborazione statistica. Sono indagate le immagini religiose nei bambini, negli adolescenti – su un campione di oltre ottomila soggetti – e in un gruppo di seminaristi. Emerge tra l'altro una certa distanza tra il contenuto delle immagini associate alle più rilevanti espressioni dal cattolicesimo e il significato teologico delle medesime. Del resto, la sensibilità al linguaggio e agli effetti psicologici di senso che veicola, è un filo conduttore della ricerca di Aletti. Il volume può essere proposto come testo base (M.F.).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.