Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can access over 100 digitized books…

PEP-Web Tip of the Day

Did you know that currently we have more than 100 digitized books available for you to read? You can find them in the Books Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Merini, A. Vigherani, A. (2002). FRA DJINN E SUPER-IO. LA RELAZIONE TERAPEUTICA POSSIBILE FRA PERSONE DI MONDI ALTRI. Psicoter. Sci. Um., 36(1):59-81.

(2002). Psicoterapia e Scienze Umane, 36(1):59-81

FRA DJINN E SUPER-IO. LA RELAZIONE TERAPEUTICA POSSIBILE FRA PERSONE DI MONDI ALTRI

Alberto Merini, e Annalisa Vigherani

Gli AA, precisando che il contributo è basato sulla esperienza terapeutica con migranti africani di prima generazione, discutono la questione delle due teorie eziologiche del disagio psichico, quella interna occidentale e quella esterna africana, alla luce di contributi riguardanti il mito, l'antropologia e la psicoanalisi. Sul piano tecnico viene discussa l'importanza dello stabilirsi della relazione terapeutica. Si sottolinea che l'attivarsi dell'empatia, componente fondamentale della relazione, si basa sulla conoscenza dell'altro anche sul piano culturale. Si precisa quindi la necessità di una doppia lettura del disagio: psicodinamica e culturale. Vengono illustrati il setting terapeutico, il tipo di intervento e le caratteristiche della psicoterapia. Diverse vignette cliniche accompagnano i vari passaggi del contributo.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.