Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To suggest new content…

PEP-Web Tip of the Day

Help us improve PEP Web. If you would like to suggest new content, click here and fill in the form with your ideas!

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2002). R.D. Hinshelwood, Thinking About Institutions. Milieux and Madness. London: Jessica Kingsley Publishers, 2001, pp. 219, £ 15.95 (paperback); R.D. Hinshelwood, W. Skogstad (a cura di), Observing Organizations. Anxiety, Defence and Culture in Health Care. London: Routledge, 2000, pp. 175, £ 15.99 (paperback), £ 50.00 (hardback).. Psicoter. Sci. Um., 36(4):125.

(2002). Psicoterapia e Scienze Umane, 36(4):125

R.D. Hinshelwood, Thinking About Institutions. Milieux and Madness. London: Jessica Kingsley Publishers, 2001, pp. 219, £ 15.95 (paperback); R.D. Hinshelwood, W. Skogstad (a cura di), Observing Organizations. Anxiety, Defence and Culture in Health Care. London: Routledge, 2000, pp. 175, £ 15.99 (paperback), £ 50.00 (hardback).

Robert D. Hinshelwood é docente al Center for Psychoanalytic Studies dell'Università di Essex ed é stato direttore clinico al Cassel Hospital di Londra. Membro di indirizzo kleiniano della British Psycho-Analytical Society, si é ampiamente occupato di comunità terapeutiche, di psicoterapia nel servizio sanitario nazionale e di studio ed intervento nelle istituzioni (ricordiamo il suo Cosa accade nei gruppi del 1987, pubblicato in Italia da Raffaello Cortina nel 1989 e nel 1994, per lo stesso editore, Il modello kleiniano nella clinica – ed.orig.: 1993 – recensito su questa rivista nel n. 4, 1996). Il primo volume segnalato – ottavo della serie «Therapeutic Communities» dell'editrice Jessica Kingsley – prende in esame una serie di esperienze di osservazione ed intervento «sul campo» sviluppate in situazioni complesse, al fine di comprendere ed agire; sono attentamente considerate la condizione personale del professionista, la risposta dell'ambiente e i sentimenti evocati, quali segnali di comprensione della dinamica socio-affettiva interpersonale e di gruppo. È sottolineata la necessità di mantenere attivo e vivo il pensiero (il pensiero come una «forma di pratica») al fine di contribuire alla vitalità ed alla salubrità dell'organizzazione stessa. Il libro é introdotto dal saggio «Demoralisation in the Hospital Community», del 1979, che offre un quadro sorprendentemente attuale delle distorsioni emotivo-organizzative a cui può andare incontro lo staff di un centro di salute mentale.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.