Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search for text within the article you are viewing…

PEP-Web Tip of the Day

You can use the search tool of your web browser to perform an additional search within the current article (the one you are viewing). Simply press Ctrl + F on a Windows computer, or Command + F if you are using an Apple computer.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Migone, P. (2008). Cesare Maffei, Borderline. Struttura, categoria, dimensione. Appendice a cura di Andrea Fossati e Serena Borroni. Milano: Raffaello Cortina, 2008, pp. XIV+479, € 37,00. Psicoter. Sci. Um., 42(4):560-561.

(2008). Psicoterapia e Scienze Umane, 42(4):560-561

Cesare Maffei, Borderline. Struttura, categoria, dimensione. Appendice a cura di Andrea Fossati e Serena Borroni. Milano: Raffaello Cortina, 2008, pp. XIV+479, € 37,00

Review by:
Paolo Migone

Cesare Maffei, uno studioso impegnato nella ricerca e nella terapia sui disturbi di personalità, è professore di Psicologia clinica alla Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha fondato la Associazione Italiana per lo Studio dei Disturbi di Personalità (AISDP), ed è stato Presidente della associazione internazionale a cui l'AISDP è affiliata, la International Society for the Study of Personality Disorders (ISSPD), il cui VII congresso mondiale si è tenuto a Firenze nell'ottobre 2003. In questo volume presenta una serie di informazioni aggiornate per quanto riguarda sia la teoria che la ricerca empirica e, spaziando dalla psicoanalisi alla psichiatria, sul disturbo borderline, uno dei più studiati disturbi di personalità. Dopo una introduzione, nei primi tre capitoli viene affrontata la questione della diagnosi del disturbo borderline rispettivamente come diagnosi “strutturale”, “categoriale” e “dimensionale”. Nel capitolo sulla diagnosi strutturale viene dato ampio spazio all'approccio di Kernberg e alla sua “intervista strutturale” (tradotta in anteprima sul n. 4/1983 di Psicoterapia e Scienze Umane, e poi inclusa, come cap. 2, nel libro di Kernberg del 1984 Disturbi gravi della personalità), e all'analisi di altri disturbi come quello narcisistico, caratterizzati appunto della stessa “struttura” borderline sottostante. Nel capitolo sulla diagnosi categoriale vengono discussi in modo approfondito i vari problemi che comporta una classificazione, come quella del DSM-III e del DSM-IV, basata solo sugli aspetti descrittivi (cioè non teorici o “strutturali”), per quanto riguarda ad esempio la bassa validità, la conseguente alta comorbilità, ecc.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.