Customer Service | Help | FAQ | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To restrict search results by languageā€¦

PEP-Web Tip of the Day

The Search Tool allows you to restrict your search by Language. PEP Web contains articles written in English, French, Greek, German, Italian, Spanish, and Turkish.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2010). TRACCE. Psicoter. Sci. Um., 44(1):77-96.
    

(2010). Psicoterapia e Scienze Umane, 44(1):77-96

TRACCE

Edited by:
Pier Francesco Galli e Alberto Merini

Jacques Lacan, in questa intervista concessa a Paolo Caruso nel novembre 1966 subito dopo la pubblicazione degli Écrits, presenta gli aspetti principali del suo pensiero. Tra le altre cose, Lacan discute i seguenti temi: il senso del “ritorno a Freud”, la questione del principio di realtà, le ragioni della complessità del suo stile linguistico, l'intersoggettività, la fenomenologia di Sartre, le sue opinioni su altre scuole psicoanalitiche (Melanie Klein, i neofreudiani, la Psicologia dell'Io nordamericana di Hartmann, Kris e Loewenstein) e su autori come Herbert Marcuse e Norman Brown, il problema del “tempo logico”, i rapporti con l'International Psychoanalytic Association (IPA), la linguistica di de Saussure, la concezione di Trieb (pulsione), la filosofia di Husserl, l'etica, ecc. Questa intervista è uscita originariamente a pp. 1–10 del n. 6/1968 di Psicoterapia e Scienze Umane, ed è la prima esposizione relativamente completa delle idee di Lacan pubblicata in Italia.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2018, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.