Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see papers related to the one you are viewing…

PEP-Web Tip of the Day

When there are articles or videos related to the one you are viewing, you will see a related papers icon next to the title, like this: RelatedPapers32Final3For example:

2015-11-06_09h28_31

Click on it and you will see a bibliographic list of papers that are related (including the current one). Related papers may be papers which are commentaries, responses to commentaries, erratum, and videos discussing the paper. Since they are not part of the original source material, they are added by PEP editorial staff, and may not be marked as such in every possible case.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Marchesini, S. (2010). Schede: Sergio Benvenuto & Anthony Molino (editors), In Freud's Tracks. Conversations from the Journal of European Psychoanalysis. Lanham, NJ: Jason Aronson, 2009, pp. 274, $ 55.00. Psicoter. Sci. Um., 44(2):256-257.
    

(2010). Psicoterapia e Scienze Umane, 44(2):256-257

SCHEDE

Schede: Sergio Benvenuto & Anthony Molino (editors), In Freud's Tracks. Conversations from the Journal of European Psychoanalysis. Lanham, NJ: Jason Aronson, 2009, pp. 274, $ 55.00

Review by:
Silvia Marchesini

Conversazioni con psicoanalisti, filosofi e saggisti, giunti alla psicoanalisi attraverso percorsi diversi, sono qui raccolte nella formula singolare del dialogo. È storia della psicoanalisi che le diverse tradizioni di pensiero tendano a stabilire un'esclusività o primato nel proprio campo, marginalizzando o ignorando i contributi di altre scuole. Questo libro ha il pregio di presentare lo sviluppo recente della disciplina e di proporre uno spaccato sullo stato dell'arte della psicoanalisi. Gli interventi ruotano attorno ad aspetti storici, politici, sociali, teorici e clinici della psicoanalisi, e sono stati già pubblicati dal Journal of European Psychoanalysis, di cui Sergio Benvenuto è fondatore e condirettore (per segnalazioni di questa rivista, vedi Psicoterapia e Scienze Umane, n. 4/1996 pp. 172-174, n. 2/2004 p. 288, e n. 1/2007 pp. 143-144). L'idea di scrivere in inglese (alcuni capitoli sono espressamente tradotti dall'italiano all'inglese) ha l'obiettivo di facilitare la comunicazione tra terapeuti di differenti lingue e dare risalto al pensiero di autori di lingua italiana o francese meno conosciuti al di fuori del loro paese. Questi saggisti si lasciano conoscere a partire da esperienze di vita e di lavoro, e si mostrano critici verso alcune forme istituzionali nonché nella rivisitazione storica di momenti cruciali dello sviluppo recente della disciplina. Ad esempio vengono discusse le conseguenze di alcune scelte politiche operate dalle società psicoanalitiche che hanno finito per limitare l'accesso e irrigidire la formazione dei nuovi allievi.

Il libro è suddiviso in tre parti. Nella prima, di cinque capitoli, Marco Francesconi, Sergio Benvenuto, Raffaele Siniscalco e Anthony Molino dialogano con Johannes Cremerius, Elisabeth Roudinesco, Otto Kernberg, Elvio Fachinelli e Christopher Bollas.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.