Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see the German word that Freud used to refer to a concept…

PEP-Web Tip of the Day

Want to know the exact German word that Freud used to refer to a psychoanalytic concept? Move your mouse over a paragraph while reading The Standard Edition of the Complete Psychological Works of Sigmund Freud and a window will emerge displaying the text in its original German version.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Pellegrini, P. (2011). Ernesto Venturini, Domenico Casagrande & Lorenzo Toresini, Il folle reato. Il rapporto tra responsabilità dello psichiatra e imputabilità del paziente. Postfazione di Alessandro Margara. Milano: FrancoAngeli, 2010, pp. 301, € 32,00. Psicoter. Sci. Um., 45(2):274-277.

(2011). Psicoterapia e Scienze Umane, 45(2):274-277

Ernesto Venturini, Domenico Casagrande & Lorenzo Toresini, Il folle reato. Il rapporto tra responsabilità dello psichiatra e imputabilità del paziente. Postfazione di Alessandro Margara. Milano: FrancoAngeli, 2010, pp. 301, € 32,00

Review by:
Pietro Pellegrini

Gli Autori sono tra i protagonisti della realizzazione della riforma psichiatrica in Italia: Ernesto Venturini, già Direttore del Dipartimento di Salute Mentale (DSM) di Imola, Domenico Casagrande, collaboratore di Basaglia e poi Direttore dell'Ospedale Psichiatrico di Gorizia, e Lorenzo Toresini, prima a Trieste e oggi Direttore a Merano. Il volume pone l'attenzione sulla questione della responsabilità dello psichiatra, tema reso attuale dalle recenti sentenze (n.10795/2008 e n. 48292/2008) della Corte di Cassazione che hanno visto condannare degli psichiatri a seguito di omicidio o suicidio commessi da loro pazienti in cura (vedi, su questa problematica, gli interventi nei numeri 2/2008, 3/2008, 4/2009 e 2/2010 di Psicoterapia e Scienze Umane, e sul n. 3/2009 un intervento dello stesso Venturini sul “prendersi cura della cura”).

Tra i diversi profili di responsabilità, viene approfondita soprattutto la questione del “concorso colposo nel delitto doloso” con citazioni di sentenze e articoli di legge, presentati in modo leggero e comprensibile anche per il non specialista in materie giuridiche e con costante attenzione alle pratiche reali dei Servizi. La citazione del caso di Pierre Rivière dal libro di Michel Foucault (Io, Pierre Rivière [1973]. Torino: Einaudi, 1976) dà subito un'idea della complessità del problema e della parzialità dei punti di vista dei diversi attori coinvolti: psichiatri, pazienti, giudici, periti, avvocati, ai quali oggi si aggiungono assicurazioni, politici, mass media, stakeholders.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.