Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To quickly return to the issue’s Table of Contents from an article…

PEP-Web Tip of the Day

You can go back to to the issue’s Table of Contents in one click by clicking on the article title in the article view. What’s more, it will take you to the specific place in the TOC where the article appears.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Volpato, C. (2013). NEGARE L'ALTRO. LA DEUMANIZZAZIONE E LE SUE FORME. Psicoter. Sci. Um., 47(2):311-328.

(2013). Psicoterapia e Scienze Umane, 47(2):311-328

NEGARE L'ALTRO. LA DEUMANIZZAZIONE E LE SUE FORME

Chiara Volpato

La deumanizzazione è una delle strategie più usate per delegittimare l'altro, escluderlo dalla cerchia di coloro che sono considerati umani, e giustificare misure di estrema crudeltà. Essa può assumere la forma dell'animalizzazione, della demonizzazione, della biologizzazione, della meccanizzazione, dell'oggettivazione, dell'invisibilità. Dopo una breve rassegna degli studi psicosociali sulla deumanizzazione, il presente lavoro si concentra sulla deumanizzazione degli ebrei nella propaganda fascista attraverso l'analisi di una serie di immagini tratte da La difesa della razza, rivista pubblicata dall'agosto 1938 al giugno 1943 con lo scopo di diffondere nel popolo italiano sentimenti razzisti e antisemiti.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.