Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To suggest new content…

PEP-Web Tip of the Day

Help us improve PEP Web. If you would like to suggest new content, click here and fill in the form with your ideas!

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mancini, A. (2013). Recensione-saggio: Eric R. Kandel, L'età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni. Trad. di Giambruno Guerrerio. Milano: Raffaello Cortina, 2012, pp. 622, € 39,00 (ediz. orig.: The Age of Insight. The Quest to Understand the Unconscious in Art, Mind, and Brain, from Vienna 1900 to the Present. New York: Random House, 2012). Psicoter. Sci. Um., 47(3):511-518.

(2013). Psicoterapia e Scienze Umane, 47(3):511-518

RECENSIONI

Recensione-saggio: Eric R. Kandel, L'età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni. Trad. di Giambruno Guerrerio. Milano: Raffaello Cortina, 2012, pp. 622, € 39,00 (ediz. orig.: The Age of Insight. The Quest to Understand the Unconscious in Art, Mind, and Brain, from Vienna 1900 to the Present. New York: Random House, 2012)

Review by:
Antonella Mancini

In Collaboration with:
Andrea Castiello d'Antonio e Mauro Fornaro

Per un bel regalo a se stessi il libro di Kandel fa giusto al caso. Premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 2000, a 80 anni passati, Kandel si prende il gusto e la licenza di fare alta divulgazione con un libro sufficientemente anomalo per metodo e per accostamento dei contenuti da renderne problematica la collocazione. In prima approssimazione lo si potrebbe assegnare alla categoria della “storia intellettuale”. La lettura è intrigante e avvincente, aiutata da una scrittura piana, al limite del didascalico, intervallata da centinaia di immagini commentate — belle riproduzioni di lavori artistici, fotografie, disegni, ecc. — che spezzano la monotonia della pagina scritta. Eppure Kandel non scopre cose nuove, non fa rivelazioni stupefacenti, tanto che sin dall'inizio il lettore è a proprio agio, rassicurato dal ritrovare molte cose che sa già. La straordinarietà del testo va cercata altrove, e cioè nel modo in cui sono proposti e collegati i contenuti, nel come Kandel smonta e rimonta con inaudita naturalezza pezzi della storia e della cultura, tra fine Ottocento e giorni nostri, al punto che più di una volta viene da chiedersi “com'è che non ci ho mai pensato?”.

Ma cos'è L'età dell'inconscio? Cominciamo dal titolo, che nell'originale è The Age of Insight, dove insight non è “inconscio” bensì un concetto intraducibile che coniuga a un tempo la comprensione intuitiva ed emotiva con quella cognitiva; un momento raro e felice che “illumina” di colpo gli elementi conflittuali confinati nell'inconscio, dando loro un senso.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.