Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To sort articles by author…

PEP-Web Tip of the Day

While performing a search, you can sort the articles by Author in the Search section. This will rearrange the results of your search alphabetically according to the author’s surname. This feature is useful to quickly locate the work of a specific author.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Migone, P. (2013). Giulia Boringhieri, Per un umanesimo scientifico. Storia di libri, di mio padre e di noi. Torino: Einaudi, 2010, pp. XII+426, € 26,00. Psicoter. Sci. Um., 47(4):703.

(2013). Psicoterapia e Scienze Umane, 47(4):703

Giulia Boringhieri, Per un umanesimo scientifico. Storia di libri, di mio padre e di noi. Torino: Einaudi, 2010, pp. XII+426, € 26,00

Review by:
Paolo Migone

Questo libro, scritto dalla figlia di Paolo Boringhieri, fondatore dell'omonima casa editrice di Torino, racconta la storia dettagliata delle vicende editoriali di Einaudi e Boringhieri dalle origini fino a oggi. Si tratta di una ricerca storiografica ricca di precisi riferimenti alle fonti, costituite da numerosi testi e soprattutto dagli archivi delle case editrici, nonché da ricordi e ricostruzioni delle vicende personali e affettive di vari personaggi coinvolti. La Einaudi fu fondata nel 1933, durante il fascismo, intorno a tre persone, Giulio Einaudi, Leone Ginzburg e Cesare Pavese, con l'autorevolezza del padre di Giulio, il senatore Luigi, che garantiva prestigio e consulenza per i primi titoli. In seguito la sua storia si intrecciò con le vicende degli intellettuali che allora si opponevano al regime tra mille difficoltà, e continuò nel dopoguerra. Attorno a questa casa editrice, come è noto, si raccolsero i principali intellettuali italiani: per ricordarne solo alcuni, essi furono - qui elencati in ordine alfabetico - Mario Alicata, Franco Antonicelli, Felice Balbo, Norberto Bobbio, Giulio Bollati, Italo Calvino, Cesare Cases, Ernesto de Martino, Luciano Foà, Antonio Giolitti, Massimo Mila, Carlo Muscetta, Giaime Pintor, Franco Venturi, Elio Vittorini e tanti altri. A questi va aggiunta una schiera di consulenti (per la psicologia si possono ricordare, tra gli altri, Giovanni Bollea e Cesare Musatti, e inoltre vi erano Delio Cantimori, Federico Chabot, Ludovico Geymonat, Carlo Levi e così via).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.