Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search for text within the article you are viewing…

PEP-Web Tip of the Day

You can use the search tool of your web browser to perform an additional search within the current article (the one you are viewing). Simply press Ctrl + F on a Windows computer, or Command + F if you are using an Apple computer.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Kernberg, O.F. (2014). COME PREVENIRE IL SUICIDIO DEGLI ISTITUTI PSICOANALITICI. Psicoter. Sci. Um., 48(1):9-22.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(1):9-22

COME PREVENIRE IL SUICIDIO DEGLI ISTITUTI PSICOANALITICI

Otto F. Kernberg

Vengono descritte alcune linee guida per le squadre di soccorso che tentano di prevenire il suicidio degli istituti psicoanalitici: stabilire stretti legami con l'università, insegnare la psicoterapia e non solo la psicoanalisi, favorire la ricerca empirica, dare un'immagine pubblica realistica, abolire l'analisi didattica, selezionare i docenti in base alle loro effettive capacità, integrare l'istituto con l'associazione psicoanalitica, ruotare i docenti, invitare relatori esterni, promuovere le associazioni di studenti, formulare standard professionali e formativi. Alle squadre di soccorso serve un training intensivo poiché la prevenzione del suicidio è un lavoro delicato che richiede esperienza, conoscenze, pazienza e coraggio. Coloro che stanno annegando possono opporsi, col rischio di trascinare con sé i salvatori facendoli annegare con loro. Questa resistenza cieca è prevedibile, soprattutto quando la tentazione suicidaria è molto forte.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.