Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web can be reviewed at any time. Just click the “See full statistics” link located at the end of the Most Popular Journal Articles list in the PEP Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mancini, A. (2014). Adriano Voltolin, Il rifugio e la prigione. La psicoanalisi tra clinica e critica. Sesto San Giovanni (MI): Mimesis, 2013, pp. 169, € 14,00. Psicoter. Sci. Um., 48(1):179-181.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(1):179-181

Adriano Voltolin, Il rifugio e la prigione. La psicoanalisi tra clinica e critica. Sesto San Giovanni (MI): Mimesis, 2013, pp. 169, € 14,00

Review by:
Antonella Mancini

«Strumento di cura e di critica», come scrive Voltolin a p. 12 dell'Introduzione, la psicoanalisi, con i suoi sviluppi clinici e teorici successivi all'opera di Freud, è oggi nella posizione adatta a cogliere e indagare il disagio psichico del mondo contemporaneo. Disagio che va oltre la patologia individuale per investire l'intera collettività, dando vita a un intreccio dove le problematiche del singolo sfumano sino a confluire in quelle sociali e venire così sottratte alle possibilità della clinica. Adriano Voltolin è Presidente della Società di Psicoanalisi Critica, erede del gruppo di Enzo Morpurgo attivo a Milano negli anni 1970, e dirige la rivista Costruzioni Psicoanalitiche, già segnalata a p. 160 del n. 4/2000 di Psicoterapia e Scienze Umane. Fra i problemi cruciali nel mirino di sociologi, politologi, ecc., Voltolin ne individua tre e cioè «l'insofferenza dell'ideologia economica per ogni vincolo, la forza dei fondamentalismi localistici e la valorizzazione dell'individualismo in opposizione alle strutture sociali» (p. 15). Tutti e tre rimandano a strutture psicopatologiche sempre più in crescita, quali la disregolazione delle pulsioni, il narcisismo e l'angoscia paranoide, l'angoscia di frammentazione; eppure tutte e tre possono agevolmente venire dissimulate in quanto tali per apparire invece come «natura umana, attaccamento alle origini, desiderio di affermazione» (p.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.