Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To share an article on social media…

PEP-Web Tip of the Day

If you find an article or content on PEP-Web interesting, you can share it with others using the Social Media Button at the bottom of every page.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Marchesini, S. (2014). Mauro Simonazzi, Degenerazionismo. Psichiatria, eugenetica e biopolitica. Milano: Bruno Mondadori, 2013, pp. 201, € 14,00. Psicoter. Sci. Um., 48(1):182-184.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(1):182-184

Mauro Simonazzi, Degenerazionismo. Psichiatria, eugenetica e biopolitica. Milano: Bruno Mondadori, 2013, pp. 201, € 14,00

Review by:
Silvia Marchesini

Mauro Simonazzi è uno storico settecentista con all'attivo già diversi scritti, fra cui La malattia inglese. La melanconia nella tradizione filosofica e medica dell'Inghilterra moderna (Bologna: Il Mulino, 2004), Le favole della filosofia. Saggio su Bernard Mandeville (Milano: FrancoAngeli, 2008) e Mandeville (Roma: Carrocci, 2011). In questo nuovo volume Simonazzi si muove tra il XIX e il XX secolo, in un ambito storico e tematico ancora poco esplorato del nostro passato non recentissimo, per affrontare questioni quali la dimensione dei rapporti tra individuo e potere; le vicissitudini legate allo sviluppo della nascente opinione pubblica in grado di influenzare le azioni dei governi e la formazione-diffusione delle idee; inoltre, l'utilizzo di interpretazioni scientifiche per introdurre forme linguistiche fortemente suggestive; il formarsi e consolidarsi di istituzioni depositarie del potere di limitare la libertà dei cittadini. Più che fornire risposte, lo studio di Simonazzi introduce nuovi quesiti, tuttora attuali e perciò utili a mantenere vigile l'attenzione sul domani che ci attende.

La domanda attorno a cui ruota la ricerca dell'Autore riguarda il contesto storicointellettuale e le circostanze che hanno favorito, a partire dalla seconda metà del Settecento, l'emergere di una sorta di ossessione per i processi riproduttivi, ritenuti responsabili di quanto di marcio e degenerato avviene nel sociale. Ovvia conseguenza: l'introduzione di apposite legislazioni eugenetiche che prevedono persino la sterilizzazione forzata dei soggetti portatori del “germe” della “degenerescenza”.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.