Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see Abram’s analysis of Winnicott’s theories…

PEP-Web Tip of the Day

In-depth analysis of Winnicott’s psychoanalytic theorization was conducted by Jan Abrams in her work The Language of Winnicott. You can access it directly by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Marchesini, S. (2014). Mauro Simonazzi, Degenerazionismo. Psichiatria, eugenetica e biopolitica. Milano: Bruno Mondadori, 2013, pp. 201, € 14,00. Psicoter. Sci. Um., 48(1):182-184.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(1):182-184

Mauro Simonazzi, Degenerazionismo. Psichiatria, eugenetica e biopolitica. Milano: Bruno Mondadori, 2013, pp. 201, € 14,00

Review by:
Silvia Marchesini

Mauro Simonazzi è uno storico settecentista con all'attivo già diversi scritti, fra cui La malattia inglese. La melanconia nella tradizione filosofica e medica dell'Inghilterra moderna (Bologna: Il Mulino, 2004), Le favole della filosofia. Saggio su Bernard Mandeville (Milano: FrancoAngeli, 2008) e Mandeville (Roma: Carrocci, 2011). In questo nuovo volume Simonazzi si muove tra il XIX e il XX secolo, in un ambito storico e tematico ancora poco esplorato del nostro passato non recentissimo, per affrontare questioni quali la dimensione dei rapporti tra individuo e potere; le vicissitudini legate allo sviluppo della nascente opinione pubblica in grado di influenzare le azioni dei governi e la formazione-diffusione delle idee; inoltre, l'utilizzo di interpretazioni scientifiche per introdurre forme linguistiche fortemente suggestive; il formarsi e consolidarsi di istituzioni depositarie del potere di limitare la libertà dei cittadini. Più che fornire risposte, lo studio di Simonazzi introduce nuovi quesiti, tuttora attuali e perciò utili a mantenere vigile l'attenzione sul domani che ci attende.

La domanda attorno a cui ruota la ricerca dell'Autore riguarda il contesto storicointellettuale e le circostanze che hanno favorito, a partire dalla seconda metà del Settecento, l'emergere di una sorta di ossessione per i processi riproduttivi, ritenuti responsabili di quanto di marcio e degenerato avviene nel sociale. Ovvia conseguenza: l'introduzione di apposite legislazioni eugenetiche che prevedono persino la sterilizzazione forzata dei soggetti portatori del “germe” della “degenerescenza”.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.