Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To access PEP-Web support…

PEP-Web Tip of the Day

If you click on the banner at the top of the website, you will be brought to the page for PEP-Web support.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Muscelli, C. Stanghellini, G. (2014). LA VULNERABILITÀ AI TEMPI DELL'ISTANTANEITÀ: IL PRESENTE E LA CONDIZIONE BORDERLINE. Psicoter. Sci. Um., 48(2):245-266.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(2):245-266

LA VULNERABILITÀ AI TEMPI DELL'ISTANTANEITÀ: IL PRESENTE E LA CONDIZIONE BORDERLINE

Cristian Muscelli e Giovanni Stanghellini

La metamorfosi del vissuto temporale e del modo di concettualizzare il tempo è la chiave di lettura di una serie di trasformazioni che caratterizzano la tarda modernità: la metamorfosi del dispositivo psicopatologico, cioè il modo in cui si manifesta la vulnerabilità psichica, quella del dispositivo identitario, e del dispositivo che regola i rapporti sociali. L'ipotesi che viene qui esplorata è la seguente: la patomorfosi psicopatologica, la mutazione antropologica e quella socio-culturale che caratterizzano la tarda modernità sono interpretabili come fenomeni sottesi da una comune e radicale modificazione del modo di vivere e concettualizzare il tempo, cioè dal predominio dell'istantaneità.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.