Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To receive notifications about new content…

PEP-Web Tip of the Day

Want to receive notifications about new content in PEP Web? For more information about this feature, click here

To sign up to PEP Web Alert for weekly emails with new content updates click click here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2014). Luigi Abbate & Paolo Roma, MMPI-2. Manuale per l'interpretazione e nuove prospettive di utilizzo. Milano: Raffaello Cortina, 2014, pp. 263, € 28,00. Psicoter. Sci. Um., 48(2):360-361.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(2):360-361

Luigi Abbate & Paolo Roma, MMPI-2. Manuale per l'interpretazione e nuove prospettive di utilizzo. Milano: Raffaello Cortina, 2014, pp. 263, € 28,00

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

L'MMPI, o Minnesota Multiphasic Personality Inventory, è il questionario di personalità più noto al mondo, uno strumento su cui si è sviluppata una letteratura internazionale immensa e che non cessa di evolversi nel corso del tempo. La prima versione di questo test self-report risale ai primi anni 1940 e vi è da dire che ancora oggi vi sono dei clinici “affezionati” a quella antica e originaria versione, anche se la sua seconda versione - l'MMPI-2, per l'appunto - rappresenta davvero un nuovo scenario. I suoi 567 item derivano dalla lontana lista di circa un migliaio di frasi con le quali lavorarono sperimentalmente i due autori, Hathaway e McKinley, al fine di costruire un questionario empirico, validato con la tecnica dei “gruppi contrapposti”, ben presto diventato uno standard nell'assessment psicologico e psichiatrico, utilizzato estesamente in diversi contesti specifici come ad esempio quello militare.

Luigi Abbate e Paolo Roma seguono inizialmente lo sviluppo del “Minnesota” dando ragione dei perché delle successive revisioni, fino a giungere alla situazione attuale e alla discussione degli aggiornamenti più recenti, internazionali e italiani. Dopo un rapido excursus sulle questioni legate alla somministrazione del test, gli autori puntano a illustrare il questionario passando in rassegna le scale di validità, le scale cliniche, le scale di contenuto, e le scale supplementari.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.