Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web can be reviewed at any time. Just click the “See full statistics” link located at the end of the Most Popular Journal Articles list in the PEP Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Romano, C. (2014). IL SOGNO DELL'UOMO DEI LUPI ERA DAVVERO UN SOGNO INFANTILE?. Psicoter. Sci. Um., 48(4):639-660.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(4):639-660

IL SOGNO DELL'UOMO DEI LUPI ERA DAVVERO UN SOGNO INFANTILE?

Cesare Romano

Viene preso in esame il sogno dell'Uomo dei lupi (Freud, 1914b) e messa in luce la contraddizione tra le affermazioni fatte da Freud a proposito della semplicità e della limitatezza del lavoro onirico nei sogni infantili e la elaborata interpretazione che egli diede di questo sogno. Su questa base viene rivalutata la tesi di Otto Rank (1926) che il sogno analizzato da Freud non fosse il sogno infantile ma una replica del sogno effettuato nel corso dell'analisi. Facendo riferimento a tradizioni natalizie russe e ad aspetti della cultura in voga nella Russia zarista, si cerca di ricostruire i possibili residui diurni all'origine di quel sogno, restituendogli quelle caratteristiche infantili che Freud stesso aveva riconosciuto nei suoi scritti.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.