Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To copy parts of an article…

PEP-Web Tip of the Day

To copy a phrase, paragraph, or large section of an article, highlight the text with the mouse and press Ctrl + C. Then to paste it, go to your text editor and press Ctrl + V.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Fornaro, M. (2014). Sergio Benvenuto & Antonio Lucci, Lacan, oggi. Sette conversazioni per capire Lacan. Sesto San Giovanni (MI): Mimesis, 2014, pp. 215, € 18,00. Psicoter. Sci. Um., 48(4):686-687.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(4):686-687

Sergio Benvenuto & Antonio Lucci, Lacan, oggi. Sette conversazioni per capire Lacan. Sesto San Giovanni (MI): Mimesis, 2014, pp. 215, € 18,00

Review by:
Mauro Fornaro

Il volume è organizzato più nella forma di un'intervista che non di una conversazione: Lucci, filosofo e ricercatore presso l'Università di Berlino, pone domande e interloquisce con brevi osservazioni, mentre Benvenuto, psicoanalista di formazione filosofica, ricercatore al Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Roma, fa la parte del leone, con risposte, ampliamenti concettuali e digressioni che occupano anche più pagine. Così, il «Lacan, oggi» proposto al lettore è decisamente quello passato per la sensibilità e la cultura di Benvenuto, il quale offre una presentazione di certo non scolastica, e pertanto qualche interessante sorpresa è riservata pure a chi proprio digiuno di Lacan non è. Il taglio colloquiale, unito a vari cenni autobiografici specie sul rapporto di Benvenuto col maître, ha il pregio di vivacizzare un argomento, quale il pensiero di Lacan, che è tutto meno che leggero. D'altra parte, però, lo stesso taglio consente a Benvenuto, oltre che di toccare con disinvoltura i tanti temi teoretici incrociati da Lacan, di esprimere giudizi quantomeno impegnativi, del tipo: per Freud «ogni forma di vita sociale è essenzialmente fascista» (p. 62); per Freud «non esiste la psicopatologia» (p. 143).

Gli Autori, come enunciano in Premessa, ambiscono a soddisfare tre categorie eterogenee di lettori: il clinico, curioso degli strumenti che Lacan potrebbe offrirgli, il filosofo, date le numerose frequentazioni del Nostro coi maestri del pensiero, e infine l'intellettuale precipuamente interessato all'impatto storico-culturale del lacanismo.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.