Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To print an article…

PEP-Web Tip of the Day

To print an article, click on the small Printer Icon located at the top right corner of the page, or by pressing Ctrl + P. Remember, PEP-Web content is copyright.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mancini, A. (2015). COME TRASFORMARE LA MALASORTE IN UNA CARICATURA DI SE STESSA (note a margine del film di Mario Martone Il giovane favoloso). Psicoter. Sci. Um., 49(1):87-94.

(2015). Psicoterapia e Scienze Umane, 49(1):87-94

COME TRASFORMARE LA MALASORTE IN UNA CARICATURA DI SE STESSA (note a margine del film di Mario Martone Il giovane favoloso)

Antonella Mancini

L'atteso film di Mario Martone su Giacomo Leopardi - Il giovane favoloso (2014) -offre lo spunto per alcune considerazioni critiche in merito alla divulgazione dei contenuti biografici. Alla base vi è la questione della soggettività. Con quali strumenti, con quali metodologie trattarla? E quali sono i limiti entro cui è lecito addentrarsi nella vita privata di qualcuno, e come? Quali i confini tra vero e falso? Quali le responsabilità della psicoanalisi e delle discipline “psi”? Non è in discussione l'opportunità o meno di testimoniare e divulgare i fatti di una vita, bensì il modo in cui questo avviene, avendo ben presenti le leggi della comunicazione. La vita di Leopardi, raccontata da Martone in questo film, è l'esempio di tutto quello che non si deve fare in tema di biografia.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.