Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see author affiliation information in an article…

PEP-Web Tip of the Day

To see author affiliation and contact information (as available) in an article, simply click on the Information icon next to the author’s name in every journal article.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Christian, C. (2015). PUNTI DI CONVERGENZA TRA TEORIA DEL CONFLITTO E INTERSOGGETTIVITĂ€ NELLA PSICOANALISI CONTEMPORANEA. Psicoter. Sci. Um., 49(2):201-220.

(2015). Psicoterapia e Scienze Umane, 49(2):201-220

PUNTI DI CONVERGENZA TRA TEORIA DEL CONFLITTO E INTERSOGGETTIVITÀ NELLA PSICOANALISI CONTEMPORANEA

Christopher Christian

La soggettività e l'intersoggettività, così come il controtransfert, sono costrutti che hanno acquisito un loro statuto indipendente diventando trasversali ai vari paradigmi teorici. Questo articolo esplora l'intersoggettività dalla prospettiva della teoria del conflitto moderna e dimostra che vi sono molti punti in comune tra le idee degli ultimi Charles Brenner e Jacob Arlow su come funziona la mente dell'analista, da una parte, e le posizioni della psicoanalisi intersoggettiva e relazionale, dall'altra. Il concetto di intersoggettività diventa controverso quando da esso si traggono implicazioni riguardo le affermazioni che l'analista può fare sulla possibilità di conoscere la mente del paziente come entità separata dalla propria.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.