Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To bookmark an article…

PEP-Web Tip of the Day

Want to save an article in your browser’s Bookmarks for quick access? Press Ctrl + D and a dialogue box will open asking how you want to save it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Migone, P. (2016). Schede: Bruce E. Wampold & Zac E. Imel, Il grande dibattito in psicoterapia. L'evidenza della ricerca scientifica avanzata applicata alla clinica. Presentazione di Nino Dazzi. Roma: Sovera, 2017, pp. 420, € 51,00 (ediz. orig.: The Great Psychotherapy Debate. 2nd Edition. London: Routledge, 2015 [1st Edition: Mahwah, NJ: Erlbaum, 2001]). Psicoter. Sci. Um., 50(4):785-786.

(2016). Psicoterapia e Scienze Umane, 50(4):785-786

SCHEDE

Schede: Bruce E. Wampold & Zac E. Imel, Il grande dibattito in psicoterapia. L'evidenza della ricerca scientifica avanzata applicata alla clinica. Presentazione di Nino Dazzi. Roma: Sovera, 2017, pp. 420, € 51,00 (ediz. orig.: The Great Psychotherapy Debate. 2nd Edition. London: Routledge, 2015 [1st Edition: Mahwah, NJ: Erlbaum, 2001])

Review by:
Paolo Migone

Anche se il titolo originale non viene indicato nel colophon, questo libro è la traduzione della seconda edizione - dove Zac E. Imel si aggiunge come coautore - del volume di Bruce E. Wampold The Great Psychotherapy Debate, la cui prima edizione è del 2001 (non del 2011, come indicato all'inizio della Presentazione dell'edizione italiana). Si tratta di un testo importante, spesso citato, che cerca di fare il punto su alcuni nodi controversi del dibattito attuale relativo ai risultati della psicoterapia. Dopo un capitolo iniziale in cui si ripercorre la storia della ricerca sull'efficacia dei trattamenti in medicina e in psicoterapia, con l'illustrazione delle metodologie impiegate, il cap. 2 introduce quello che viene definito “modello contestuale”, alternativo al “modello medico”. Con l'uso rigoroso degli “studi randomizzati controllati” (RCT), il modello medico cerca di avvicinare il più possibile la ricerca in psicoterapia alla ricerca in medicina, con le difficoltà del caso. Come è noto, gli RCT, ritenuti da alcuni il gold standard della ricerca, presentano difficoltà se applicati alla psicoterapia (ad esempio non è possibile il doppio-cieco ed è problematico un utilizzo effettivo del placebo). Il modello medico prevede interventi “specifici”, relativamente indipendenti dalla personalità del terapeuta e dagli effetti della relazione interpersonale, mentre invece il modello contestuale proposto da Wampold assegna un grande valore a questi aspetti e anche ai cosiddetti “fattori comuni”, che ripetutamente emergono come rilevanti in tante ricerche. Il cap.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.