Customer Service | Help | FAQ | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To access PEP-Web support…

PEP-Web Tip of the Day

If you click on the banner at the top of the website, you will be brought to the page for PEP-Web support.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2017). Casi clinici. Psicoter. Sci. Um., 51(1):133-142.

(2017). Psicoterapia e Scienze Umane, 51(1):133-142

Casi clinici

Edited by:
Adriana Grotta, Ruggiero Lamantea e Paola Morra

Scopo di questa rubrica è quello di facilitare la verifica della coerenza tra prassi clinica e riferimento teorico, in modo che una particolare attenzione alle eventuali modifiche tecniche rispetto al riferimento teorico dichiarato e ai parametri introdotti nella situazione clinica possa evidenziare nodi teorici che richiedono ulteriore elaborazione e/o sistematizzazione. La rubrica è costituita da:

1.   Presentazione di un trattamento o di una situazione clinica secondo lo schema che l'autore riterrà più opportuno ai fini di esplicitare i propri riferimenti teorici (massimo 30.000 battute, spazi inclusi). La presentazione non dovrà contenere una rassegna della letteratura, né estesi approfondimenti teorici.

2.   Interventi dei curatori della rubrica o da essi sollecitati per la discussione del caso (massimo 10.000 battute, spazi inclusi).

3.   Interventi dei lettori e dibattito (massimo 6.000 battute, spazi inclusi). Chiuderà il dibattito un intervento dell'autore del caso clinico (massimo 10.000 battute, spazi inclusi).

Gli eventuali riferimenti bibliografici dovranno essere ridotti al minimo necessario e inseriti fra parentesi nel testo. Tutti i contributi vanno inviati come allegato per E-Mail a <AdriGrotta@yahoo.it>, <Ruggiero.Lamantea@ausl.re.it> e <Paola.Morra@gmail.com>. L'elenco di tutti i casi clinici pubblicati sulla rivista dal 1987 è alla pagina Internet http://www.psicoterapiaescienzeumane.it/casi-clinici.htm.

Il caso Matilde

Marta Angellini

Incontro

Della prima volta che vedo Matilde ricordo i suoi occhietti spaventati, tristi e sfuggenti, incorniciati da capelli biondi un po' spettinati, e il suo muoversi nella sala con passo incerto e con un equilibrio alquanto instabile. Mi evoca subito un'immagine di delicatezza e fragilità, che prende forma in un cagnolino, Spotty, dalla pelle così delicata e sottile che, colpito da un croccantino, ne rimane ferito perché questo gli trapassa la pelle. Matilde mostra sin dal nostro primo incontro una pelle fisica, ma anche

—————————————

* Via Zampieri 10, 40033 Casalecchio di Reno (BO), E-Mail <martaangellini@yahoo.it>.

- 133 -

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2017, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.