Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To sort articles by year…

PEP-Web Tip of the Day

After you perform a search, you can sort the articles by Year. This will rearrange the results of your search chronologically, displaying the earliest published articles first. This feature is useful to trace the development of a specific psychoanalytic concept through time.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Calderaro, N. (2019). Antonio Slavich, All'ombra dei ciliegi giapponesi. Gorizia 1961. Merano (BZ): Alpha Beta Verlag, 2018, pp. 271, € 16,00. Psicoter. Sci. Um., 53(3):540-541.

(2019). Psicoterapia e Scienze Umane, 53(3):540-541

Antonio Slavich, All'ombra dei ciliegi giapponesi. Gorizia 1961. Merano (BZ): Alpha Beta Verlag, 2018, pp. 271, € 16,00

Review by:
Natale Calderaro

Questo libro postumo di Slavich - menzionato anche nel dibattito pubblicato a pp. 13-66 del n. 1/2019 di Psicoterapia e Scienze Umane - viene pubblicato e presentato al Salone del Libro di Torino il 13 maggio 2018, nel giorno dei quarant'anni della Legge 180. Coincidenza non casuale, dal momento che la riforma psichiatrica in Italia riconosce in tanta parte nell'esperienza basagliana di Gorizia la sua premessa fondamentale. Il titolo del libro fa riferimento agli alberi di quell'Ospedale Psichiatrico. Il sottotitolo Gorizia 1961 indica l'anno in cui Franco Basaglia ne assume la direzione. Nel marzo 1962 lo raggiunge Antonio Slavich, suo primo allievo, di ritorno da uno stage in Germania presso i fenomenologi Viktor Von Gebsattel ed Erwin Straus. Il racconto della storia di Gorizia comprende gli anni che vanno dal 1961 al 1968, anno di pubblicazione de L'istituzione negata (Torino: Einaudi, 1968), che diviene libro-culto di una generazione. In quell'anno in tanti, studenti, intellettuali, artisti, giornalisti (Pasolini, Zavoli) in visita vanno a conoscere quell'esperimento. Ma proprio al culmine del suo successo, Basaglia considera l'esperienza goriziana conclusa, uno stadio da superare, per incontrare il mondo reale, al di fuori delle mura e, dopo un breve soggiorno come visiting professor, negli Stati Uniti, lascia la direzione di quell'Ospedale.

«Il racconto autobiografico, che Slavich ci ha lasciato, contiene le emozioni, la scoperta e la testimonianza di un'origine assoluta.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.