Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To quickly return from a journal’s Table of Contents to the Table of Volumes…

PEP-Web Tip of the Day

You can return with one click from a journal’s Table of Contents (TOC) to the Table of Volumes simply by clicking on “Volume n” at the top of the TOC (where n is the volume number).

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Perrotti, N. (1934). La rigofobia (paura del freddo). Rivista Ital. Psicoanal., 3(1):37-51.

(1934). Rivista Italiana di Psicoanalisi, 3(1):37-51

La rigofobia (paura del freddo)

Nicola Perrotti

La vita umana è condizionata dall'azione di svariati agenti fisici esteriori, quali la luce, la temperatura, la pressione barometrica, ecc. Il nostro organismo è molto sensibile al variare di queste condizioni, e noi sappiamo che un individuo, adattato in pianura, può risentire in modo sensibile il brusco abbassamento della pressione atmosferica se fa un'ascensione in alta montagna o va in aeroplano.

Fra queste condizioni quella dovuta alla temperatura appare una delle più importanti, e la nostra sensibilità al variare di essa è certamente molto grande, come pure è notevole la lentezza e la difficoltà di adattamento alle mutate condizioni termiche esteriori.

Molto importanti sono le reazioni che l'organismo presenta di fronte a temperature diverse da quelle riscontrate ottime per la vita. Io mi occuperò soltanto delle reazioni dovute a temperature più basse di quest'optimum, cioè delle reazioni al freddo.

Queste reazioni al freddo sono naturalmente di duplice natura: fisica e psichica.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.