Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see papers related to the one you are viewing…

PEP-Web Tip of the Day

When there are articles or videos related to the one you are viewing, you will see a related papers icon next to the title, like this: RelatedPapers32Final3For example:

2015-11-06_09h28_31

Click on it and you will see a bibliographic list of papers that are related (including the current one). Related papers may be papers which are commentaries, responses to commentaries, erratum, and videos discussing the paper. Since they are not part of the original source material, they are added by PEP editorial staff, and may not be marked as such in every possible case.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Spitz, R.A. (1957). Ospitalismo : Inchiesta sulla genesi di condizioni psicopatologiche nella prima infanzia. Rivista Psicoanal., 3(3):167-187.

(1957). Rivista di Psicoanalisi, 3(3):167-187

Ospitalismo : Inchiesta sulla genesi di condizioni psicopatologiche nella prima infanzia

René A. Spitz

“En la Casa de Niños Expositos el niño se va poniendo triste y muchos de ellos mueren de tristeza”. (1760, dal diario di un vescovo spagnolo)

I Il problema

Il termine “ospitalismo” indica una condizione non naturale dell'organismo;, dovuta ad una lunga degenza in ospedale, o alla condizione dannosa dell'ambiente; ospedaliero stesso. Il termine è stato usato sempre più di frequente per indicare le conseguenze negative, particolarmente dal punto di vista psichiatrico, del trattamento ricevuto da bambini ricoverati in istituti fin dalla più tenera età . Il presente studio si occupa specialmente delle conseguenze che una prolungata permanenza in un istituto, non dovuta però a malattia, ha su bambini di età inferiore ad un anno. Il modello delle istituzioni che verranno prese in esame è un Orfanotrofio.

Da lungo tempo medici ed amministratori si erano accorti dei difetti che tali istituti di assistenza presentavano. All'inizio; di questo secolo in uno dei più grandi orfanotrofi, in Germania, si registrava una mortalità infantile del 71,5% (1) . Nel 1910 CHAPIN (2) elencava 10 istituti nelle più grandi città degli Stati Uniti, di cui la maggior parte sulla costa atlantica, nei quali l'indice; di mortalità, relativo a bambini che erano stati accolti durante il loro primo anno di vita, variava dal 31,5% al 75%, nel periodo compreso fra l'epoca; dei loro ricovero e la fine del loro secondo anno di vita. In un rapporto fatto nello stesso anno all'Associazione; Americana di Pediatria (3), il dott.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.