Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web can be reviewed at any time. Just click the “See full statistics” link located at the end of the Most Popular Journal Articles list in the PEP Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Frijling-Schreuder, B. Groot, J.L. (1969). Introduzione al programma scientifico del XXVI Congresso della Società Psicoanalitica Internazionale: (Roma, 27 luglio - 1° agosto 1969). Rivista Psicoanal., 15(1):5-8.

(1969). Rivista di Psicoanalisi, 15(1):5-8

CONGRESSO IPA (1969, 26°), ROMA (ITALIA): NUOVI SVILUPPI IN PSICOANALISI

Introduzione al programma scientifico del XXVI Congresso della Società Psicoanalitica Internazionale: (Roma, 27 luglio - 1° agosto 1969)

Bets Frijling-Schreuder e Jeanne Lampl-De Groot

A nome del Comitato organizzatore del programma scientifico desideriamo far presenti quali sono state le principali considerazioni che hanno portato ad una nuova concezione e ad una nuova formulazione del programma scientifico. Lo spunto ci è venuto da Anna Freud. Siamo d'accordo con lei che, nella attuale fase di sviluppo della teoria e della pratica psicoanalitica, sia adeguato e necessario uno scambio di idee sulle diverse concezioni e sulle differenti tendenze che esistono nella nostra scienza. È un fatto implicito nello sviluppo di ogni scienza che dopo un certo tempo gli aspetti fondamentali e i punti di vista teorici debbano essere riconsiderati alla luce delle esperienze ulteriormente acquisite e delle conoscenze teoriche accumulate. Tutto ciò è valido non solo per le scienze che si occupano della materia inanimata, come la fisica, l'astrologia, la chimica, la matematica, la tecnologia, ecc. ma anche per quelle che si occupano del mondo vivente in senso lato, come la biologia, la psicologia, ecc .

Dall'epoca dell'Illuminismo tutte le scienze hanno avuto una rigogliosa espansione, che a volte, nella nostra “era atomica”, sembra essere senza limiti. Comunque la scienza e la tecnologia derivano dall'intelligenza dell'uomo, dall'attività dell'uomo e infine, ultimo ma non meno importante, dalle sue facoltà psicologiche.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.