Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To save a shortcut to an article to your desktop…

PEP-Web Tip of the Day

The way you save a shortcut to an article on your desktop depends on what internet browser (and device) you are using.

  • Safari
  • Chrome
  • Internet Explorer
  • Opera

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Levin, D.C. (1969). Per la definizione del ruolo del SĂ© nella teoria e nella tecnica analitica. Rivista Psicoanal., 15(1):73-93.

(1969). Rivista di Psicoanalisi, 15(1):73-93

Per la definizione del ruolo del Sé nella teoria e nella tecnica analitica

D. C. Levin

Il tema di questo XXVI Congresso internazionale è il progresso in psicoanalisi. In passato, il progresso in psicoanalisi non ha mai coinciso a lungo con una penetrazione unilaterale e disordinata su un fronte ristretto ed isolato. Così, di volta in volta, in tempi diversi e per opera di diversi gruppi di ricercatori, è stata fatta luce sulle vicissitudini della coscienza e dello sviluppo istintuale, sullo sviluppo delle relazioni oggettuali, sullo sviluppo strutturale delle funzioni e delle autonomie dell'Io e del Super Io e sullo sviluppo delle difese, dell'internalizzazione, dell'indipendenza e così via.

Anche se durante l'avventura della scoperta, e soprattutto della scoperta dell'inconscio, si è posto l'accento, come del resto era prevedibile, su questo o su quello, non si è mai seriamente dubitato del fatto che tutte le varie scoperte erano necessariamente in relazione reciproca tra di loro e formavano un insieme organizzato e coerente.

Infatti, ciò che Hartmann (1956) ha chiamato “l'equilibrio del modo in cui Freud afferrava la realtà” non permise che l'approccio biologico facesse trascurare l'importanza dell'ambiente socio-culturale esterno o di quello psicologico interno. Secondo me, neppure oggi è inutile sottolineare quest'ampiezza dell'approccio di Freud e dire che la sua aspettativa che la teoria psicoanalitica, le osservazioni cliniche e la capacità tecnica si sarebbero sempre integrate a vicenda, è stata una delle ragioni principali del continuo progresso della psicoanalisi nel passato. Il destino subìto dalla teoria della seduzione di Freud offre un buon esempio di questo processo di integrazione.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.