Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To use OneNote for note taking…

PEP-Web Tip of the Day

You can use Microsoft OneNote to take notes on PEP-Web. OneNote has some very nice and flexible note taking capabilities.

You can take free form notes, you can copy fragments using the clipboard and paste to One Note, and Print to OneNote using the Print to One Note printer driver. Capture from PEP-Web is somewhat limited.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Mitscherlich, A. (1969). Introduzione al “Panel” su protesta e rivoluzione. Rivista Psicoanal., 15(1):187-196.

(1969). Rivista di Psicoanalisi, 15(1):187-196

Introduzione al “Panel” su protesta e rivoluzione

Alexander Mitscherlich

Non è un interesse del tutto astratto che ci porta a riflettere sul soggetto della protesta e della rivoluzione. L'ondata di protesta che colpisce tanti giovani della nostra cultura ci stimola a cercare di comprenderne l'etiologia. Un enorme aumento di tensione deve essere nato fra le richieste della società che mettono i giovani nella necessità di adattarsi, da una parte, e, dall'altra, i desideri di questi giovani di poter cambiare queste richieste in loro favore. Questa tensione si è rapidamente manifestata sotto forma di azioni di protesta e di dichiarazioni rivoluzionarie da parte dei giovani.

Due cose ci colpiscono per importanza:

1)   le proteste sembrano essere indipendenti dalle ideologie e dalle strutture sociali dei differenti paesi ed essere quindi basate su un terreno più generale. Nei paesi autoritari esse sono state soppresse, ma le tendenze vi restano senza possibilità di errore.

2)   Le speranze rivoluzionarie e le proteste sono molto più energicamente espresse da parte di quei giovani che hanno avuto il beneficio dell'educazione più estesa. Molti di loro in nessun modo sono stati in restrizione o privazione; si potrebbe anche suggerire che la società ha adattato se stessa ai loro bisogni nel senso di provvedere ad un'educazione permissiva. Quindi, non è una classe materialmente poco privilegiata quella che rifiuta le condizioni esistenti. Piuttosto, è proprio il gruppo selezionato dalla propria società per le posizioni di guida che è divenuto ribelle.

3)   Ci

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.