Customer Service | Help | FAQ | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To go directly to an article using its bibliographical details…

PEP-Web Tip of the Day

If you know the bibliographic details of a journal article, use the Journal Section to find it quickly. First, find and click on the Journal where the article was published in the Journal tab on the home page. Then, click on the year of publication. Finally, look for the author’s name or the title of the article in the table of contents and click on it to see the article.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Speziale-Bagliacca, R. (1979). M. S. Mahler, F. Fine, A. Bergman, La nascita psicologica del bambino, Boringhieri, Torino, 1978.. Rivista Psicoanal., 25(2):329-329.

(1979). Rivista di Psicoanalisi, 25(2):329-329

M. S. Mahler, F. Fine, A. Bergman, La nascita psicologica del bambino, Boringhieri, Torino, 1978.

Review by:
Roberto Speziale-Bagliacca

La nascita psicologica del bambino rappresenta il risultato, si può dire, del lungo lavoro clinico e teorico del gruppo di analisti e psicologi della infanzia che fanno capo a M. Mahler. Per taluni, come A. Marie Sandler che lo recensì nell'International Journal of Psycho-Analysis, a proposito di questo libro non è azzardato parlare di “una delle trasformazioni più profonde della teoria psicoanalitica infantile dalla pubblicazione nel 1905 dei Tre saggi sulla teoria sessuale di Freud”. Si tratta, comunque, della più organica sistemazione delle ricerche in campo infantile sviluppate dalla psicologia dell'Io, che hanno contribuito alla comprensione delle prime fasi di costruzione dell'identità del bambino e delle sue precoci distorsioni, quali sono le psicosi infantili.

Come è noto, la nascita psicologica del bambino secondo M. Mahler, segue di qualche settimana la nascita biologica e avviene attraverso un processo di separazione (l'emergere del bambino dalla fusione simbiotica con la madre) e di individuazione (la progressiva assunzione da parte del bambino delle proprie caratteristiche individuali). La definizione teorica di questo processo è espressa compiutamente in questo libro che ha lo scopo di definire le fasi e le sottofasi di sviluppo del bambino nei prossimi anni di vita e di stabilire anche dei criteri di previsione per lo sviluppo successivo in modo da poter avviare piani di previsione e di diagnosi precoce.

Oltre che per la dettagliata analisi delle sottofasi di sviluppo in cinque bambini (Parte terza dell'opera) mi pare che questo lavoro presti motivi di interesse anche per la discussione della metodologia della ricerca che gli autori fanno nell'Appendice.

Il volume è corredato oltre che da un glossario, dall'utile elenco delle traduzioni italiane delle opere cui il testo fa riferimento.

- 329 -

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2017, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.