Login
Speziale-Bagliacca, R. (1979). M. S. Mahler, F. Fine, A. Bergman, La nascita psicologica del bambino, Boringhieri, Torino, 1978.. Rivista Psicoanal., 25:329-329.

Welcome to PEP Web!

Viewing the full text of this document requires a subscription to PEP Web.

If you are coming in from a university from a registered IP address or secure referral page you should not need to log in. Contact your university librarian in the event of problems.

If you have a personal subscription on your own account or through a Society or Institute please put your username and password in the box below. Any difficulties should be reported to your group administrator.

Username:
Password:

Can't remember your username and/or password? If you have forgotten your username and/or password please click here and log in to the PaDS database. Once there you need to fill in your email address (this must be the email address that PEP has on record for you) and click "Send." Your username and password will be sent to this email address within a few minutes. If this does not work for you please contact your group organizer.

Athens or federation user? Login here.

Not already a subscriber? Order a subscription today.

(1979). Rivista di Psicoanalisi, 25:329-329

M. S. Mahler, F. Fine, A. Bergman, La nascita psicologica del bambino, Boringhieri, Torino, 1978.

Roberto Speziale-Bagliacca

La nascita psicologica del bambino rappresenta il risultato, si può dire, del lungo lavoro clinico e teorico del gruppo di analisti e psicologi della infanzia che fanno capo a M. Mahler. Per taluni, come A. Marie Sandler che lo recensì nell'International Journal of Psycho-Analysis, a proposito di questo libro non è azzardato parlare di “una delle trasformazioni più profonde della teoria psicoanalitica infantile dalla pubblicazione nel 1905 dei Tre saggi sulla teoria sessuale di Freud”. Si tratta, comunque, della più organica sistemazione delle ricerche in campo infantile sviluppate dalla psicologia dell'Io, che hanno contribuito alla comprensione delle prime fasi di costruzione dell'identità del bambino e delle sue precoci distorsioni, quali sono le psicosi infantili.

Come è noto, la nascita psicologica del bambino secondo M. Mahler, segue di qualche settimana la nascita biologica e avviene attraverso un processo di separazione (l'emergere del bambino dalla fusione simbiotica con la madre) e di individuazione (la progressiva assunzione da parte del bambino delle proprie caratteristiche individuali). La definizione teorica di questo processo è espressa compiutamente in questo libro che ha lo scopo di definire le fasi e le sottofasi di sviluppo del bambino nei prossimi anni di vita e di stabilire anche dei criteri di previsione per lo sviluppo successivo in modo da poter avviare piani di previsione e di diagnosi precoce.

Oltre che per la dettagliata analisi delle sottofasi di sviluppo in cinque bambini (Parte terza dell'opera) mi pare che questo lavoro presti motivi di interesse anche per la discussione della metodologia della ricerca che gli autori fanno nell'Appendice.

Il volume è corredato oltre che da un glossario, dall'utile elenco delle traduzioni italiane delle opere cui il testo fa riferimento.

- 329 -

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2014, Psychoanalytic Electronic Publishing. Help | About | Download PEP Bibliography | Report a Problem

WARNING! This text is printed for the personal use of the subscriber to PEP Web and is copyright to the Journal in which it originally appeared. It is illegal to copy, distribute or circulate it in any form whatsoever.