Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To receive notifications about new content…

PEP-Web Tip of the Day

Want to receive notifications about new content in PEP Web? For more information about this feature, click here

To sign up to PEP Web Alert for weekly emails with new content updates click click here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Di Chiara, G. Meotti, A. (1990). Lo psicoanalista tra il passato e il futuro. Note su un libro di Enzo Morpurgo. Rivista Psicoanal., 36(1):181-203.

(1990). Rivista di Psicoanalisi, 36(1):181-203

Lo psicoanalista tra il passato e il futuro. Note su un libro di Enzo Morpurgo Language Translation

Giuseppe Di Chiara e Alberto Meotti

La psicoanalisi ha bisogno, secondo quanto dice Morpurgo in un lavoro del 1978 che nulla ha perduto della sua attualità, di una ontologia ovvero di una teoria, la quale, tuttavia, deve restare lontana dal pericolo della reificazione e dalla fondazione occulta su di un “oggetto naturale” e deve essere piuttosto una ontologia in divenire dialettico all'interno di una comunità scientifica. Questo per evitare l'altro pericolo dell'assorbimento della psicoanalisi in una dimensione letteraria o narrativa. In sostanza Morpurgo non aspira, da psicoanalista, ad essere un letterato occulto; anche perché, quando ne ha voglia e ispirazione, si dedica alle lettere senza bisogno di coperture analitiche.

D'altra parte, quando Morpurgo si schiera dalla parte della specificità della psicoanalisi è perché quella egli pratica in vista di una modificazione terapeutica.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.