Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To sort articles by Rankā€¦

PEP-Web Tip of the Day

You can specify Rank as the sort order when searching (it’s the default) which will put the articles which best matched your search on the top, and the complete results in descending relevance to your search. This feature is useful for finding the most important articles on a specific topic.

You can also change the sort order of results by selecting rank at the top of the search results pane after you perform a search. Note that rank order after a search only ranks up to 1000 maximum results that were returned; specifying rank in the search dialog ranks all possibilities before choosing the final 1000 (or less) to return.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Almansi, R.J. (1990). Tracce di memorie arcaiche in psicoanalisi clinica ed applicata. Rivista Psicoanal., 36(2):371-425.

(1990). Rivista di Psicoanalisi, 36(2):371-425

Tracce di memorie arcaiche in psicoanalisi clinica ed applicata Language Translation

Renato J. Almansi

Lo scopo di questo lavoro è quello di rintracciare un certo gruppo di memorie sommerse profondamente nell'inconscio che risalgono ai periodi più arcaici dello sviluppo della psiche. L'esistenza di queste memorie può essere riferita con un alto grado di probabilità dallo studio di alcuni fenomeni che indicano che avvenimenti molto importanti della primissima infanzia possono lasciare tracce mnemoniche che, attraverso l'indagine psicoanalitica, sono ancora in grado di rivelare, in modo indiretto, la loro prima origine.

Il primo studio su questo argomento fu pubblicato da Otto Isakower (1938). Questo lavoro è diventato un classico della letteratura psicoanalitica. In esso l'autore descrive una categoria speciale di fenomeni ipnagogici che vengono ormai generalmente designati dal suo nome come fenomeni di Isakower.

Questi si verificano quando il paziente è giacente, sul punto di addormentarsi o quasi addormentato, alle volte nello svegliarsi, e, specialmente, in pazienti febbricitanti. Più spesso appaiono nell'infanzia, ma non esclusivamente.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.