Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To save a shortcut to an article to your desktop…

PEP-Web Tip of the Day

The way you save a shortcut to an article on your desktop depends on what internet browser (and device) you are using.

  • Safari
  • Chrome
  • Internet Explorer
  • Opera

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Meotti, A. (1990). Riflessioni su La scissione dell'Io nel processo di difesa di Freud. Rivista Psicoanal., 36(4):879-895.

(1990). Rivista di Psicoanalisi, 36(4):879-895

Riflessioni su La scissione dell'Io nel processo di difesa di Freud Language Translation

Alberto Meotti

In questo frammento, datato 2 gennaio 1938, ma scritto probabilmente alla fine del dicembre 1937, Freud ci descrive un bambino di età compresa tra i tre e i quattro anni, sedotto da una bambina più grande. La seduzione induce una potente richiesta istintuale, che il bambino soddisfa con un'intensa attività masturbatoria, nel corso della quale non è arduo supporre che il bambino si identifichi con l'oggetto seduttore. Nel racconto di Freud, la vista dei genitali femminili pone i problemi della castrazione, del disconoscimento (Verleugnung) della castrazione, del feticismo, in funzione soprattutto del fattore traumatico scatenato dalla minaccia della nutrice: la castrazione come punizione ad opera del padre. Parallelamente vediamo svilupparsi nel racconto il sintomo che contiene il riconoscimento (Anerkennung) della possibilità della castrazione: l'ansia derivante dal timore di essere divorato dal padre e la paura di essere toccato nei mignoli dei piedi.

Si

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.