Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To find a specific quote…

PEP-Web Tip of the Day

Trying to find a specific quote? Go to the Search section, and write it using quotation marks in “Search for Words or Phrases in Context.”

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Momigliano, L.N. (1991). Maria Teresa Aliprandi Eugenia Pelanda, Tommaso Senise. Psicoterapia breve di individuazione: la metodologia di Tommaso Senise nella consultazione dell'adolescente. Feltrinelli, Milano, 1990, pagine, 448, lire 80.000.. Rivista Psicoanal., 37(3):747-753.

(1991). Rivista di Psicoanalisi, 37(3):747-753

Maria Teresa Aliprandi Eugenia Pelanda, Tommaso Senise. Psicoterapia breve di individuazione: la metodologia di Tommaso Senise nella consultazione dell'adolescente. Feltrinelli, Milano, 1990, pagine, 448, lire 80.000. Language Translation

Review by:
Luciano Nissim Momigliano

Questo libro, che descrive la specificità del lavoro coll'adolescente che Senise ha messo a punto, teoricamente e clinicamente, in tanti anni di impegno sia nel pubblico che nel privato, ha molti titoli per essere scelto e studiato con cura rispetto ai numerosi volumi sull'adolescenza e problemi terapeutici connessi, che sono stati pubblicati negli ultimi anni. La sua peculiarità, come appunto suggerisce il titolo, sta nel fatto che il setting della presa in carico psicodiagnostica dell'adolescente diventa nelle mani di Senise il momento terapeutico che di per sé sarà, in un gran numero di casi, sufficiente a ripristinare in modo soddisfacente un corso evolutivo spontaneo che sembrava bloccato; il suo fascino sta nel modo in cui Senise, parlando coll'adolescente come sa fare lui, riesce a farlo capire anche a noi lettori, professionisti o semplici genitori, che così, sotto la sua guida, riusciamo ad esplorare gli usi e costumi di questa tribù tuttora poco conosciuta, o così sovente fraintesa. È evidente quindi che i capitoli più struggenti sono quelli che riportano i dialoghi fra Senise e i ragazzi e ragazze, e illustrano come lui riesca a suscitare il loro interesse e la loro collaborazione in questa ricerca di se stessi; qui, nella grande maggioranza dei casi, si riesce bene a seguirlo nel suo lavoro, osservando la semplicità e la naturalezza con cui riesce a identificarsi coll'adolescente e colla sua storia, e quindi a promuovere successivamente una controidentificazione del ragazzo/ragazza al terapeuta identificato con lui/lei, “dando luogo così a un effetto specchio, già di per sé fondante una relazione terapeutica”. Ho detto “nella maggioranza dei casi”, perché qualche volta, p. es.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.