Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see definitions for highlighted words…

PEP-Web Tip of the Day

Some important words in PEP Web articles are highlighted when you place your mouse pointer over them. Clicking on the words will display a definition from a psychoanalytic dictionary in a small window.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Kluzer, G. (1992). Antonello Correale Il campo istituzionale Borla, Roma, 1991, 281 pagine, lire 30.000.. Rivista Psicoanal., 38(1):279-283.
   

(1992). Rivista di Psicoanalisi, 38(1):279-283

Antonello Correale Il campo istituzionale Borla, Roma, 1991, 281 pagine, lire 30.000. Language Translation

Review by:
Giampaolo Kluzer

Il concetto di campo, applicato ai gruppi istituzionali psichiatrici che operano sul territorio, sia a livello ambulatoriale che ospedaliero, è derivato dall'Autore da una sua personale lettura della teoria del campo di K. Lewin. Egli si affianca quindi, con sfumature diverse ed originali, ad altri autori italiani (Corrao, Neri, Barnà) e stranieri (Willy e Madeleine Baranger), che hanno fatto riferimento allo stesso concetto, nell'ambito della loro riflessione psicoanalitica, sia a livello individuale che di gruppo. Per Correale il campo è quindi “l'agglomerato complessivo degli elementi mentali attivati nel gruppo, con le sue specifiche connotazioni emotive, di clima e di atmosfera”. E ancora: “Un'area di fantasmi, idee e vissuti comuni, uno scenario, una narrazione e non un gioco delle parti”.

L'attenzione particolare portata dall'Autore a queste caratteristiche del campo gruppale, sia in senso sincronico che diacronico, deriva soprattutto dal suo interesse e dalla sua esperienza di lavoro nei piccoli gruppi autocentrati. Quest'ottica di osservazione delle dinamiche gruppali è quindi diversa, come giustamente ricorda l'A. nei primi due capitoli, dall'ottica sociologica e da quella socioanalitica (quest'ultima particolarmente sviluppata da Elliott Jacques, Isabel Menzies Lyth e da Franco Fornari in Italia).

Nei gruppi istituzionali di équipes psichiatriche, la dinamica di campo viene attivata soprattutto dall'impatto esercitato su di essi dalla malattia mentale. Un capitolo molto interessante è infatti intitolato “La malattia e il gruppo”. In esso viene fatto un accostamento molto illuminante fra queste dinamiche e quelle fra individuo e gruppo, riscontrabili nei piccoli gruppi a conduzione psicoanalitica. Anche nelle situazioni istituzionali, infatti, si può realizzare una polarità fra gruppo e individuo, sia all'interno del gruppo dei pazienti che in quello degli operatori.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.