Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see Abram’s analysis of Winnicott’s theories…

PEP-Web Tip of the Day

In-depth analysis of Winnicott’s psychoanalytic theorization was conducted by Jan Abrams in her work The Language of Winnicott. You can access it directly by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Molone, P. (1994). Llana Reiss Schimmel La psychanalyse et l'argent Editions Odile Jacob, Parigi, 1993, 277 pagine, FF. 144.. Rivista Psicoanal., 40(1):166-167.
    

(1994). Rivista di Psicoanalisi, 40(1):166-167

Llana Reiss Schimmel La psychanalyse et l'argent Editions Odile Jacob, Parigi, 1993, 277 pagine, FF. 144.

Paola Molone

Un altro libro sul denaro, anche questo nato nella cultura psicoanalitica francese ma legato a un modello teorico-clinico più classicamente freudiano. Llana Schimmel — che ha pubblicato diversi articoli sulla Revue Française de Psycbanalise e con Diatkine e Le Goues, una monografia sulla situazione della psicoanalisi in Europa (La Psychanalyse et l'Europe de 1993) — raccogliendo una sfida lanciata da Viderman (“affrontare il problema del denaro, di ciò che è divenuto, o che sempre stato, sotto altre forme, in tutte le società, ha qualcosa di vertiginoso. Come se, davanti a una piramide capovolta, dalla base si cercasse di scorgere il punto sul quale poggia” (Il danaro — In psicoanalisi e al di là, pag. 46) si propone di individuare il vertice su cui posa la piramide. Attraverso una accurata ricostruzione del pensiero freudiano — se non ci si limita agli scritti specificamente dedicati all'argomento, sostiene, Freud stesso ci fornisce gli strumenti per pensare al denaro in maniera più ricca e più ampia — cerca di liberare la teoria psicoanalitica sul denaro da troppo rigidi nessi escrementizi, mettendone in luce il valore strutturante nel mondo intrapsichico ed inter-personale.

Il denaro non è necessariamente il vitello d'oro che gli Ebrei incapaci di tollerare la separazione da Mosé e di interiorizzarne la funzione, si misero ad adorare come un feticcio; rimanendo nell'ambito delle metafore bibliche, il suo vuoto semantico lo accomuna piuttosto alla manna che assumeva per ciascuno il sapore del cibo preferito; può essere sì l'equivalente simbolico delle feci, ma anche del seno, del pene, del bambino.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.