Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To review the bibliography…

PEP-Web Tip of the Day

It is always useful to review an article’s bibliography and references to get a deeper understanding of the psychoanalytic concepts and theoretical framework in it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Zennaro, C. (1997). Wenglein E., Hellwig A., Schoof M. (a cura) (1996) Selbstvernichtung. Psychodynamik und psychotherapie bei autodestruktivem Verhalten Vandenhoeck & Ruprecht, Göttingen-Zürich, pagine, 187 DM 39.. Rivista Psicoanal., 43(3):484-488.

(1997). Rivista di Psicoanalisi, 43(3):484-488

Wenglein E., Hellwig A., Schoof M. (a cura) (1996) Selbstvernichtung. Psychodynamik und psychotherapie bei autodestruktivem Verhalten Vandenhoeck & Ruprecht, Göttingen-Zürich, pagine, 187 DM 39.

Review by:
Carla Zennaro

Autoannientamento: tema di sempre maggiore attualità, perché oramai non solo gli psichiatri ma anche gli psicoanalisti devono sempre più farsi carico di pazienti che tendono all'autodistruttività. Undici autori danno il loro contributo all'approfondimento di una materia tanto perturbante.

Lo spettro degli argomenti trattati è ampio e comprende i più importanti aspetti dell'autodanneggiamento e del suicidio, ivi comprese la psicodinamica e la psicoterapia. Vengono presi in considerazione sia casi in cui l'intenzionalità suicidale è diretta e cosciente, sia comportamenti di autodanneggiamento e di autodistruzione in cui azioni, fantasie, idee, impulsi autoaggressivi possono condurre, se protratti, alla autoeliminazione, anche se manca l'esplicita e consapevole componente di premeditazione suicidale. Le molteplici forme di comportamento autodistruttivo, differenti sia per la fenomenologia sia per la psicodinamica, mostrano tratti di sviluppo presuicidali che, nell'assenza o nell'insufficienza di trattamento, possono sfociare nella suicidalità. Esse, nella pratica, spesso non sono di semplice differenziazione dal comportamento suicidale vero e proprio.

L. Wurmser presenta il caso di una paziente da vent'anni dipendente da eroina e cocaina, da più di due anni infetta da HIV e con una storia familiare traumatica. L'Autore sottolinea il significato della vergogna e del masochismo nell'autodistruzione e delinea la sequenza delle difese nella tossicodipendenza e nel carattere masochistico.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.