Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To keep track of most cited articles…

PEP-Web Tip of the Day

You can always keep track of the Most Cited Journal Articles on PEP Web by checking the PEP Section found on the homepage.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

De Masi, F. (1999). Giuseppe Berti Ceroni, Antonello Correale (a cura di) (1999) Psicoanalisi e psichiatria Cortina, Milano, 304 pagine, Lit. 43.000.. Rivista Psicoanal., 45(3):622-626.

(1999). Rivista di Psicoanalisi, 45(3):622-626

Giuseppe Berti Ceroni, Antonello Correale (a cura di) (1999) Psicoanalisi e psichiatria Cortina, Milano, 304 pagine, Lit. 43.000.

Review by:
Franco De Masi

Il libro Psicoanalisi e psichiatria, edito da Berti Ceroni e Correale si presenta come un testo robusto, non occasionale e meditato che costituisce un ulteriore passo in avanti della Società Psicoanalitica Italiana nel suo fecondo rapporto con la psichiatria e con il mondo istituzionale psichiatrico.

È noto che molti psicoanalisti della nostra Società hanno avuto una pluriennale pratica e una salda esperienza psichiatrica che si sono concluse prima dell'iter naturale per l'esigenza di maturare un'identità analitica a tempo pieno. Altri colleghi, invece, come i due curatori del libro, lavorano contemporaneamente nell'istituzione e nella stanza dell'analisi mantenendo un delicato equilibrio tra contesti e setting diversi e alimentando legami preziosi per la nostra Associazione e per il nostro orizzonte culturale.

La caratteristica specifica della nostra Società è stata da tempo quella di coagulare e valorizzare gruppi di lavoro attorno a temi di confine, ma non per questo laterali, che hanno prodotto necessarie operazioni di confronto e contatto con culture e gruppi destinati ad essere i naturali recettori della riflessione psicanalitica e serbatoi di vocazioni e di professionalità analitiche future.

Da questo complesso punto d'osservazione sono emerse in Italia testimonianze importanti che non sono esitate tanto in lavori di psichiatria dinamica (viene in mente a questo proposito il volume intelligente e utile di O. Gabbard, sempre edito da Cortina) quanto in tentativi, meditati e collettivi, atti a formare punti di vista condivisi sul lavoro istituzionale e sulla pratica terapeutica psichiatrica.

Anche ad operazioni di questo tipo (che - è bene dirlo - non sono mai riuscite a concretizzarsi a livello dell'IPA, nonostante i tentativi) dobbiamo il fatto che la SPI mantiene tuttora una forte vitalità collettiva, ben radicata nella cultura e nella realtà professionale del nostro paese.

Tutto questo senza confondere la ricerca psicoanalitica vera e propria, che rimane ancorata al nostro setting specifico e alla nostra capacità di operare nella solitudine individuale, con le operazioni di fecondazione tra campi affini di cui questo libro è testimonianza.

Per

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.