Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of this article…

PEP-Web Tip of the Day

When there are translations of the current article, you will see a flag/pennant icon next to the title, like this: 2015-11-06_11h14_24 For example:

2015-11-06_11h09_55

Click on it and you will see a bibliographic list of papers that are published translations of the current article. Note that when no published translations are available, you can also translate an article on the fly using Google translate.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Ambrosiano, L. (2000). F. Ferraro e D. Petrelli (a cura di) (2000) Tra desiderio e progetto. Counseling all'università in una prospettiva psicoanalitica” Franco Angeli, Milano, 280 pagine, Lit. 45.000. Rivista Psicoanal., 46(4):835-838.

(2000). Rivista di Psicoanalisi, 46(4):835-838

RECENSIONI

F. Ferraro e D. Petrelli (a cura di) (2000) Tra desiderio e progetto. Counseling all'università in una prospettiva psicoanalitica” Franco Angeli, Milano, 280 pagine, Lit. 45.000

Review by:
Laura Ambrosiano

Cosa vuol dire per lo psicoanalista utilizzare il vertice psicoanalitico in contesti istituzionali diversi, portandosi al di fuori della stanza di analisi? Quanto ampie sono le possibilità di “applicazione” e di estensione dello strumento psicoanalitico?

I contributi raccolti in questo volume rappresentano una vivace e sofferta testimonianza dell'esperienza che alcuni colleghi hanno condotto “fuori casa”, fuori del setting psicoanalitico. Gli Autori hanno organizzato un servizio di counseling per gli studenti, in ambito universitario, inizialmente in un modo volontario e quasi clandestino, in un secondo momento riconosciuto dall'istituzione che ha concesso loro uno spazio, anche se marginale e poco appariscente.

Questa attività è stata seguita con riunioni periodiche di scambio, di riflessione, di fondazione sempre più precisa di un setting rispondente agli scopi che venivano individuati.

Ne emerge una testimonianza che “tocca” il lettore per la messe di fertili pensieri, ipotesi e domande che ne scaturiscono, e anche per le associazioni che vengono alla mente del lettore tra l'itinerario dei giovani studenti universitari e i processi mentali ed emotivi di ogni percorso di apprendimento, incluso il training per diventare psicoanalisti di cui ognuno di noi ha esperienza.

Il gruppo di lavoro che i colleghi sono riusciti a costituire sembra essere stato avviato da alcune riflessioni relative all'insegnamento della psicologia dinamica in università, nel desiderio di scovare un modo per andare oltre il classico approccio accademico, spesso astratto e lontano, e consentire allo studente di sentirsi “davvero presente” (M.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.